Visualizza messaggio singolo
Vecchio 11-11-2016, 14:31   #18
Profilo Utente
Aletto
Supergatto
 
Utente dal: 12 2014
Paese: Roma
Regione: Lazio
Sesso: Donna
Gatti: 3
Messaggi: 7,416
Predefinito Re: commenti, dubbi, domande, in merito all'approccio del nutrizionista dott. Bettio

Quote:
Originariamente inviato da Xiaowei Visualizza Messaggio
Anche una vet che ho consultato mi ha detto la stessa identica cosa. Cibo fresco, meglio crudo, al max gli sfilaccetti (e io: ma sono sbilanciati!), assolutamente no secco.

La risposta al mio quesito stata: una tantum non succede niente, si bilancia sul lungo periodo, sempre meglio dei pat in cui non si capisce cosa c' dentro.



Diciamo che secondo me bisogna prendere comunque alcune di queste affermazioni con le pinze. In fondo io non credo che loro abbiano tutto sto tempo di mettersi a studiare le etichette dei mangimi di Zooplus e lo capisco anche...
Ho sempre sospettato che nei pat mousse e bocconcini ci possa essere qualunque cosa.
Credo che una volta lette una ventina di etichette di umido ed altrettante di secco delle varie fasce di cibo industriale per un nutrizionista non ci sia bisogno di altro per avere un quadro chiaro della situazione


"Quando mi trastullo con la mia gatta chiss se essa non faccia di me il proprio passatempo pi di quanto io faccia con lei" Montaigne
Aletto non  collegato   Rispondi Citando Vai in cima