Visualizza messaggio singolo
Vecchio 02-05-2010, 15:43   #1
Profilo Utente
Starmaia
La Mannaia - Supergatto
 
L'avatar di  Starmaia
 
Utente dal: 11 2003
Paese: Firenze (ex Rainland)
Regione: Toscana
Sesso: Donna
Gatti: 4
Messaggi: 59,018
Predefinito Come spremere la vescica a un gatto

Abbiamo pensato di creare una serie di consigli pratici per chi si trova alle prese con problemi più o meno gravi.
Lunanera si è offerta (assieme a Panda) di inaugurare il progetto con consigli per svuotare manualmente la vescica di un gatto paralizzato o che comunque non controlla la vescica.

Ribadiamo, come sottolinea la stessa Lunanera, che è una manovra molto delicata e pericolosa se fatta in modo errato, quindi fatelo solo dietro indicazione del vostro veterinario.

Potete contattare via pm Starmaia o un qualsiasi moderatore se volete aggiungere una tecnica diversa o un altro filmato.
Vi preghiamo, per mantenere il thread di facile consultazione, di evitare OT o commenti tipo "Che bello", "Che bravo"

Grazie


A volte capita, che per i motivi più disparati un gatto abbia la necessità di subire saltuariamente o periodicamente la spremitura manuale della vescica.
Questo in genere accade ai gatti che, avendo subito un trauma al midollo spinale, abbiano perso la tonicità della vescica. In questi casi è necessario svuotare la stessa due o tre volte al giorno ma immancabilmente ogni dodici ore.

Non eseguite questa pratica se non strettamente necessaria, e solo se indicata dal veterinario di fiducia.

Essa diventa pericolosa se il gatto è in blocco urinario, cioè ha la vescica bloccata da cristalli o da un grumo di sangue. Inoltre un gatto che non ne necessità sente fastidio durante una manovra che per lui non è necessaria.

Nei casi di necessità mettete il gatto sdraiato su un fianco, appoggiate la mano sul basso ventre e posizionate pollice e indice all’attaccatura delle cosce premendo verso l’interno della pancia come se voleste toccare dall’interno la spina dorsale nel micio. Troverete un organo tondo, generalmente a vescica piena della grandezza maggiore di uovo, sfioratela leggermente con le dita; se è la vescica, dovreste immediatamente vedere uscire dai genitali l’urina, se così non fosse desistete e continuate la ricerca.

Se è l’organo giusto continuate a sfiorarla premendola leggermente tra pollice e indice fino a scaricare quasi totalmente l’urina contenuta, portando così la vescica a dimensione di un uovo.

Se il gatto manifesta fastidio o dolore sospendete e assicuratevi che non gli stiate facendo male o che non abbia bisogno di eliminare le feci, in quel caso alcuni gatti preferiscono essere momentaneamente ignorati.

Fate molta attenzione nella pressione; se essa è troppo violenta può provocare la rottura della vescica, molto pericolosa per il micio che in quel caso necessita dell’immediato intervento del veterinario.
In seguito pulite i genitali del micio con salviette imbevute per neonati (senza alcool) o per mici oppure utilizzando una manopola di spugna imbevuta di acqua tiepida. Potete associare un sapone per l’igiene intima o meglio ancora un sapone specifico per gatti ma assicuratevi di risciacquare bene.

Assicuratevi in entrambi i casi che i genitali e il pelo siano ben asciutti, e applicate il pannolino, cui avete preventivamente praticato un buco nella parte posteriore per far passare la coda. Alcuni utilizzano il pannolino messo al contrario (cioè la parte posteriore sul davanti e viceversa). Le misure più adatte sono i 3-6 kg ma altri possono trovare maggiore comodità con la misura 4-9 kg.
Di seguito trovate un link che vi indirizza ad un video esplicativo, buona visione.

Lunanera

http://www.youtube.com/watch?v=VH-4vryTra4


Mai discutere con un cretino. Ti porta al suo livello e ti batte con l'esperienza.
Starmaia non è collegato   Rispondi Citando Vai in cima