Discussione: Adottare un cane
Visualizza messaggio singolo
Vecchio 12-06-2020, 20:56   #24
Profilo Utente
Piumagica
Gattino
 
L'avatar di  Piumagica
 
Utente dal: 12 2018
Paese: Albenga
Regione: Liguria
Sesso: Donna
Gatti: 2
Messaggi: 335
Predefinito Re: Adottare un cane

Quote:
Originariamente inviato da Neness Visualizza Messaggio
Ciao Piumagica, io sono grattara da sempre, ma come te amo i cani tant’è che sono addestratrice cinofila. Mi sento subito di darti un consiglio per quanto riguarda il giardino: non vederlo come luogo dove lasciare libero il cane a fare i porci comodi suoi, un cane libero in giardino tutto il giorno è un animale che risentirà molto l’isolamento sociale al pari di quelle povere bestiole che passano la loro vita all’interno di un box in canile, so che potrà sembrarti assurdo ma nella loro testa è la stessa cosa. Assicurati quindi di avere disponibilità a farlo passeggiare con voi al guinzaglio fuori dal giardino di casa, sono animali che hanno necessità di socializzare con l’uomo e i suoi ambienti (bar, parco, supermercato ecc). Per quanto riguarda l’inserimento ho letto che parlavi di “gabbia” quindi deduco che avrai intenzione di utilizzare un kennel o un trasportino, che se sai come fare è una vera mano santa, altrimenti il consiglio che ti do è di rivolgerti ad un professionista (non farti ingannare dagli educatori gentili, noi addestratori non maltrattiamo i cani come si dice in giro, te lo posso assicurare anzi!) e che tra l’altro potrà aiutarti con l’inserimento del piccolo in casa e soprattutto con i quattro zampe miagolanti. Con questo mi riallaccio al discorso del giardino, non è che il cane non potrà accedervi mai in assoluto, solo assicurati di non farcelo stare da solo per tutto il giorno senza nessuno di voi che scambi (giochi, passeggi ecc) con lui/lei. Il consiglio che ti do è di prendere un cucciolo, rendi la vita più facile a te, ai gatti e al cane stesso. È molto più complesso insegnare ad un cane adulto che i tuoi mici non sono prede ma membri della famiglia. Per quanto riguarda la razza, posso chiederti quali sono quelle che vi fanno discutere? Magari tu ti aspetti un determinato comportamento da un tipo di razza e tuo marito altrettanto, invece è tutto l’opposto, potrei cercare di aiutarti in questo, scrivimi anche in pvt se vuoi resto a disposizione per qualsiasi cosa
Neness ti ringrazio per la risposta Non ricordo di aver accennato ad una gabbia...

Comunque come ho già detto alle altre ragazze, il futuro quattro zampe scondinzolante non rimarrà H24 nel giardino, assolutamente.
E dato che io sono sveglia già alle 6, sono a casa a pranzo e arrivo alle 17 direi che di tempo per dedicare alla bestiola ne avrò un po' (commissioni casalinghe permettendo ).

Non mi sento di prendere un cucciolo perché non riuscirei a starci dietro "totalmente", mentre per l'adulto che già qualcosa sa di suo lo trovo più facile... Penso che la parte più difficile sia solo l'inserimento, poi tutto il resto viene da sé. Credo
Un cucciolo è... Partire da zero e so già in partenza che , almeno per il momento, non me la sentirei da affrontare un avventura proprio da zero. Più che altro ho paura di sbagliare nell'educazione fin dall'inizio e ci sono troppe incognite con un cucciolo.

Io parlo un po' per ignoranza e un po' perché vedo amici e conoscenti che fanno fatica a stare dietro ai propri cuccioli. E hanno più tempo di me

E poi mi piacerebbe aiutare di più un cane sfortunato, gli adulti mi stringono sempre il cuore perché non li vuole mai nessuno

I motivi che ci fanno discutere sulla razza sono molto semplici: a lui piacciono i cani da pastore (border collie in primis) e io ho un cuore bassottoso. Ma a lui non piacciono i cani piccoli e io sto cercando di fargli capire che i cani da pastore sono totalmente fuori dalla nostra portata (sono troppo e costantemente impegnativi e io per prima non posso sobbarcarmi da sola anche l'educazione e l'allenamento di un border )


* Loki, Cloe e Fiore vi salutano! * * Lulù ci protegge da lassù *
Piumagica non è collegato   Rispondi Citando Vai in cima