Micimiao Forum di discussione per tutti i gattofili
Micimiao Forum di discussione per tutti i gattofili e amici degli animali
Aiuta anche tu Micimiao clicca qui

Home Micimiao Forum Regolamento FAQ Calendario
Vai Indietro   Micimiao Forum di discussione per tutti i gattofili > MICIMIAO FORUM DI DISCUSSIONE SUI MICI > Malattie dei gatti: Richieste di aiuto e consigli

Notizie

Malattie dei gatti: Richieste di aiuto e consigli In questa sezione potrete chiedere consigli e scambiarvi pareri sulle principali malattie feline che colpiscono i mici, ricordandovi che il forum NON sostituisce in nessun caso l'intervento del veterinario

Rispondi
 
Strumenti Discussione Modalità Visualizzazione
Vecchio 08-02-2020, 08:58   #51
Profilo Utente
babaferu
Supergatto
 
Utente dal: 06 2008
Paese: torino
Gatti: 3
Messaggi: 12,281
Predefinito Re: dermatite con sospetto di granuloma

A scanso di equivoci, anche io penso che sarebbe meglio mantenere la carne, anche se non cambierei ancora proteina perche' ora che hai iniziato col manzo lo manterrei per 2-3 settimane.
Animonda non e' un monoproteico dichiarato, quantomeno non ha un sovrapprezzo per esserlo, l'etichetta e' a base di manzo, certo potrebbe aver subito contaminazioni, chi lo sa. Quantomeno non e' a base di pollo come la maggioranza degli umidi.
Consideriamo che siamo partiti dal secco.

Ultima Modifica di babaferu; 08-02-2020 at 09:04.
babaferu non è collegato   Rispondi Citando Vai in cima
Vecchio 08-02-2020, 10:23   #52
Profilo Utente
Anubi
Gattone
 
Utente dal: 10 2016
Regione: Lombardia
Sesso: Donna
Gatti: 5
Messaggi: 1,562
Predefinito Re: dermatite con sospetto di granuloma

A uno dei miei mici era comparso il granuloma eosinofilo, più precisamente l'ulcera indolente sul labbro, con lui abbiamo seguito una dieta ad esclusione a base di sola carne cruda, più ribes pet...io manterrei la stessa proteina per almeno 3-4 settimane prima di provare con un'altra.
Anubi non è collegato   Rispondi Citando Vai in cima
Vecchio 10-02-2020, 00:31   #53
Profilo Utente
carola88b
Cucciolo
 
Utente dal: 06 2013
Messaggi: 67
Predefinito Re: dermatite con sospetto di granuloma

Grazie a tutti del supporto. Intanto l'umido lo avevo ordinato, magari continuo ancora un po'con la carne di manzo. Dire che adesso posso fargliela mangiare cruda? La stavo scottando leggermente da quando ho iniziato. È quasi un mesetto che vado avanti va manzo. Più che altro inizio a pensare che non sia solo una questione alimentare, perché dopo il miglioramento c'è stato una retromarcia. Per il momento sono fuori casa, ma appena torno la controllo e speriamo bene
carola88b non è collegato   Rispondi Citando Vai in cima
Vecchio 12-02-2020, 17:37   #54
Profilo Utente
carola88b
Cucciolo
 
Utente dal: 06 2013
Messaggi: 67
Predefinito Re: dermatite con sospetto di granuloma

Piccolo aggiornamento. Le ulcere sulla pancia si sono stabilizzate. Nel frattempo però ha iniziato a leccarsi insistentemente l'interno coscia. Oggi mi è arrivato il cibo della animonda, solo manzo.
Mi consigliate di continuare con la carne cruda? Non se sbaglio, ma io prendo il taglio che costa meno, che può essere bollito, bocconicini o macinato. Va bene questo tipo di strategia o provo a darle l'animonda e vedere se cambia qualcosa? Purtroppo in questo periodo sono veramente presa e la vet mi ha dato degli orari che non riesco a far combaciare...
carola88b non è collegato   Rispondi Citando Vai in cima
Vecchio 13-02-2020, 22:33   #55
Profilo Utente
Malinka
Guest
 
Messaggi: n/a
Predefinito Re: dermatite con sospetto di granuloma

E' positivo che ci sia un miglioramento in zona pancia e speriamo che non prosegua il leccamento insistente della coscia.
Probabilmente ha prurito, forse dovresti provare a metterci qualcosa per lenirlo.

A Marino è successo un paio di volte di avere tanto prurito sulla fronte, fra occhio e orecchio; si grattava insistentemente e si era procurato delle piccole lesioni, che però non guarivano perché le crosticine non riuscivano a fare il proprio corso, visto che lui era sempre intento a grattarsi.
Il veterinario mi aveva detto di mettergli una pomatina al cortisone, ma l'ho usata solo un paio di volte, perché lui ovviamente si lavava quasi subito e non mi andava l'idea che la mangiasse.

Avevo poi pensato di provare con l'olio di ribes, che ha un effetto simile al cortisone, massaggiandolo dolcemente; era molto resistente e anche se Marino si lavava, il pelo appariva ancora unto, segno che l'olio era abbastanza difficile da togliere, anche perché vista la localizzazione, per fortuna non poteva certo passarci direttamente la lingua.
E' stato molto efficace perché ha smesso di grattarsi da subito e nel giro di pochi giorni le lesioni sono guarite completamente.
Dopo pochi mesi purtroppo si sono ripresentate, sempre nello stesso punto, così ho ripetuto il trattamento con l'olio di ribes ed è andato di nuovo a posto.
Avevo pensato che il problema avesse a che fare con l'alimentazione industriale e togliendo i croccantini non è più successo nulla.

Per il momento continuerei con la carne cruda e rimanderei di un paio di settimane l'uso di Animonda, così nel frattempo puoi vedere se il miglioramento prosegue e come va la coscia.
I tagli meno costosi che stai usando vanno benissimo, anzi, sono i migliori perché hanno nervetti, pellicine, parti grasse.
Eviterei la carne macinata, perché a meno che veda con i tuoi occhi cosa stanno macinando, non puoi essere certa al 100% che non ci finisca dentro anche qualche altro tipo di carne oltre a quella bovina, anche solo qualche pezzetto "estraneo" e se fosse qualcosa a cui il gatto è intollerante, rovinerebbe la dieta a esclusione.
  Rispondi Citando Vai in cima
Vecchio 13-02-2020, 22:44   #56
Profilo Utente
carola88b
Cucciolo
 
Utente dal: 06 2013
Messaggi: 67
Predefinito Re: dermatite con sospetto di granuloma

Grazie, allora proseguo con la carne anche se da un paio di gg vedo che non la gradisce più come prima. Ne mangia un po'e poi la lascia li. Le metterei qualcosa per lenire il prurito ma non me ne dà proprio la possibilità. Dire che si trasforma in una tigre è riduttivo... Le parti che si lecca sono principalmente intorno alla mammella, ho visto che è circoscritta tutta l'area e adesso nell'interno coscia. Spero davvero che migliori perché non so veramente che pesci pigliare. Crocchette non ne sta vedendo da almeno un mese ormai. Provo a continuare così e vedere come si evolve. Eventualmente dopo il manzo che proteina potrei provare? Ho un piccolo lapsus. Tra manzo e vitello a livello proteico non cambia nulla giusto?
carola88b non è collegato   Rispondi Citando Vai in cima
Vecchio 14-02-2020, 13:28   #57
Profilo Utente
Xiaowei
SuperModeratore
 
L'avatar di  Xiaowei
 
Utente dal: 10 2015
Paese: Roma
Regione: Lazio
Sesso: Donna
Gatti: 1
Messaggi: 4,294
Predefinito Re: dermatite con sospetto di granuloma

Proteine che non ha mangiato mai, io per dire sto dando la faraona! Agnello, bufalo e cavallo me li ha consigliati il nutrizionista perché non li aveva mai mangiati la mia micia, ma tu puoi provare anche il coniglio perché se vieni dall'alimentazione industriale è difficilissimo che li abbia già mangiati. Pollo e tacchino per ora eviterei. Un occhio di riguardo per le proteine che ti ho nominato bisogna averlo per i tempi di congelamento se dai crudo, perché sia la carne ovina che equina possono ospitare parassiti, che per fortuna muoiono col congelamento. 14 giorni per la carne ovina e 21 per il cavallo. Una soluzione più economica può essere provare il maiale, ma questo devi darlo necessariamente cotto perché il virus della pseudorabbia è mortale per cani e gatti e può trovarsi nella carne suina, quindi meglio non rischiare. Per questa fonte proteica puoi provare a comprare l'arista o le bistecchine di collo, le fai cuocere in padella antiaderente con poca acqua e di solito viene gradita!
Pollo e tacchino se si sta facendo una dieta a esclusione io li eviterei, manzo e vitello sono la stessa fonte proteica, cambia solo l'età dell'animale

Qui trovi tutto ciò che c'è da sapere sui tempi di congelamento, le carni in verde sono generalmente sicure (prive di parassiti) e puoi darle anche senza congelamento preventivo http://valerioguiggi.it/tempi-congelamento/

Ultima Modifica di Xiaowei; 14-02-2020 at 13:31.
Xiaowei non è collegato   Rispondi Citando Vai in cima
Vecchio 14-02-2020, 14:27   #58
Profilo Utente
Zampetta16
Gattone
 
L'avatar di  Zampetta16
 
Utente dal: 03 2017
Regione: Sardegna
Gatti: 2
Messaggi: 1,067
Predefinito Re: dermatite con sospetto di granuloma

Carola, puoi farci vedere le lesioni?
Hai superato i 50 msg, puoi creare un album dal tuo profilo e inserire le immagini direttamente qui.
Sono passati 10 giorni da quando hai evitato che ci fosse la possibilità che mangiasse anche il secco di Black, io continuerei con la carne... Capisco il discorso del prezzo però il costo di visite ed esami e terapie è ben maggiore. Se prosegui così, senza industriale, potresti sapere davvero se il problema è legato all'alimentazione, non solo per le proteine ma anche per l'industriale. Possibile che dopo la "disintossicazione" tu possa tornare anche all'industriale, con tutte o solo alcune proteine, però per adesso io seguirei ancora per questa strada.

Anche per me puoi passare al crudo, senza scottarla. I tagli più economici vanno benissimo, il costato (disossato), altri tagli per bollito o spezzatino. Dalle pezzi grandetti, impiega di più a mangiarli e finirà col mangiarne meno, più sazia e soddisfatta. Tipo cubetti 2cmx2cm, strisce più sottili ma più lunghe del costato.
Introdurrei anche le frattaglie, che forniscono vitamine e sali minerali che nel muscolo sono assenti/carenti e non costano tanto.
Cuore, circa il 10% di quel che mangia, su base giornaliera o settimanale. Prendi una fettina e vedi se piace. Qui è il crudo preferito di Drolla, ad alcuni gatti non piace.
Il rene (rognone) piace molto a entrambi i nostri gatti, in percentuale ne puoi dare di più.
Il fegato ma non si dovrebbe superare il 5% di quel che mangia, perché ha tantissima vitamina A ed essendo liposolubile si accumula nell'organismo.

Sull'introdurre altre carni, i consigli di Xiao sono validissimi anche se i costi salirebbero.
L'unica perplessità è quella di evitare il tacchino, visto che la coscia di tacchino non costa tantissimo potrebbe essere un'alternativa più fattibile.
Col coniglio, potresti dare crude anche le costole, così ha un apporto anche di calcio.

Il veterinario mi pare sia della "squola" crocchette, se è così non credo possa esserti d'aiuto... Ha un suo collega che si occupa di nutrizione al quale rivolgersi?
Io penso davvero che rivolgerti ad un vet che sia esperto anche in nutrizione o che chieda il parere di un suo collega esperto in questo possa essere un buon investimento.
Zampetta16 non è collegato   Rispondi Citando Vai in cima
Vecchio 14-02-2020, 14:27   #59
Profilo Utente
Zampetta16
Gattone
 
L'avatar di  Zampetta16
 
Utente dal: 03 2017
Regione: Sardegna
Gatti: 2
Messaggi: 1,067
Predefinito Re: dermatite con sospetto di granuloma

Carola, puoi farci vedere le lesioni?
Hai superato i 50 msg, puoi creare un album dal tuo profilo e inserire le immagini direttamente qui.
Sono passati 10 giorni da quando hai evitato che ci fosse la possibilità che mangiasse anche il secco di Black, io continuerei con la carne... Capisco il discorso del prezzo però il costo di visite ed esami e terapie è ben maggiore. Se prosegui così, senza industriale, potresti sapere davvero se il problema è legato all'alimentazione, non solo per le proteine ma anche per l'industriale. Possibile che dopo la "disintossicazione" tu possa tornare anche all'industriale, con tutte o solo alcune proteine, però per adesso io seguirei ancora per questa strada.

Anche per me puoi passare al crudo, senza scottarla. I tagli più economici vanno benissimo, il costato (disossato), altri tagli per bollito o spezzatino. Dalle pezzi grandetti, impiega di più a mangiarli e finirà col mangiarne meno, più sazia e soddisfatta. Tipo cubetti 2cmx2cm, strisce più sottili ma più lunghe del costato.
Introdurrei anche le frattaglie, che forniscono vitamine e sali minerali che nel muscolo sono assenti/carenti e non costano tanto.
Cuore, circa il 10% di quel che mangia, su base giornaliera o settimanale. Prendi una fettina e vedi se piace. Qui è il crudo preferito di Drolla, ad alcuni gatti non piace.
Il rene (rognone) piace molto a entrambi i nostri gatti, in percentuale ne puoi dare di più.
Il fegato ma non si dovrebbe superare il 5% di quel che mangia, perché ha tantissima vitamina A ed essendo liposolubile si accumula nell'organismo.

Sull'introdurre altre carni, i consigli di Xiao sono validissimi anche se i costi salirebbero.
L'unica perplessità è quella di evitare il tacchino, visto che la coscia di tacchino non costa tantissimo potrebbe essere un'alternativa più fattibile.
Col coniglio, potresti dare crude anche le costole, così ha un apporto anche di calcio.

Il tuo veterinario mi pare sia della "squola" crocchette, se è così non credo possa esserti d'aiuto... Ha un suo collega che si occupa di nutrizione al quale rivolgersi?
Io penso davvero che rivolgerti ad un vet che sia esperto anche in nutrizione o che chieda il parere di un suo collega esperto in questo possa essere un buon investimento.
Zampetta16 non è collegato   Rispondi Citando Vai in cima
Vecchio 14-02-2020, 15:10   #60
Profilo Utente
Xiaowei
SuperModeratore
 
L'avatar di  Xiaowei
 
Utente dal: 10 2015
Paese: Roma
Regione: Lazio
Sesso: Donna
Gatti: 1
Messaggi: 4,294
Predefinito Re: dermatite con sospetto di granuloma

Spiego meglio il tacchino noi lo stiamo escludendo perché era stato già consumato come alimento prima che uscisse il granuloma, ma in generale mi è stato detto di evitarlo perché spesso si riscontra come "gusto" dei croccantini. E visto che si trattava anche di provare fonti proteiche nuove, oltre a eliminare temporaneamente l'industriale, ho scritto di evitare il tacchino forse così mi sono spiegata meglio, quando scrivo dal cellulare mi incasino eheh

Preciso anche che a noi il nutrizionista ha suggerito la dieta a esclusione, ma ha detto anche che in molti casi non si riesce a venire a capo del problema, perché (purtroppo) non sempre la causa è alimentare. Anche se spesso è causato da allergeni contenuti nelle crocchette o negli additivi dell'umido industriale, è in generale bene provare sia a ridurre le variabili (ingredienti) che possono dare fastidio, sia provare a testare le singole proteine senza troppe aggiunte (integratori ecc).

Tra l'altro sì, i costi salgono, ma devo dire che rispetto al fare una dieta a esclusione "industriale", tipo con gli umidi monoproteici, alla fine le cifre non sono diversissime... perché col cibo vero, come lo chiamo io, il micio mangia praticamente la metà delle dosi indicate per il cibo industriale! :P

Per esempio Yuna, la mia micia che ora non c'è più, quando mangiava solo umido monoproteico si faceva fuori 250 grammi di lattina al giorno e come sappiamo i vari monoproteici tipo Catz Finefood al canguro ecc non è che costino poco Invece Medea, la micia che ho da neanche due mesi, pesa anche lei 4 kg ma a seconda delle carni che stiamo provando mangia tra i 90 e i 120 grammi al giorno.

Detto questo spero vivamente che sia nel caso di Carola che nel mio il granuloma sia stato scatenato da una reazione al cibo, perché altrimenti siamo nei guai, a volte sono reazioni "ambientali" non meglio definite e questi poveri mici possono soffrire ciclicamente di questo problema
Xiaowei non è collegato   Rispondi Citando Vai in cima
Rispondi

Strumenti Discussione
Modalità Visualizzazione

Regole di scrittura
Tu Non puoi postare nuovi threads
Tu non puoi rispondere ai messaggi
Tu non puoi inviare allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è Attivo
Smilies è Attivo
[IMG] il codice è Disattivato
Il codice HTML è Disattivato

Vai al Forum


Tutti gli Orari sono GMT +1. Attualmente sono le 03:33.


Powered by vBulletin® Version 3.8.11
Copyright ©2000 - 2020, Jelsoft Enterprises Ltd.
Copyright, Privacy e Note Legali : Micimiao.net - Micimiao.it - Micimiao.com Copyright ©2000 - 2020.
Tutti i contenuti presenti all'interno di questo sito sono proprietà di micimiao e sono protetti da copyright. .
E' pertanto severamente vietato copiare anche solo parzialmente i contenuti di questo sito senza aver ottenuto il consenso esplicito.
Creato, aggiornato e gestito da webmaster Tamara