Micimiao Forum di discussione per tutti i gattofili
Micimiao Forum di discussione per tutti i gattofili e amici degli animali
Aiuta anche tu Micimiao clicca qui

Home Micimiao Forum Regolamento FAQ Calendario
Vai Indietro   Micimiao Forum di discussione per tutti i gattofili > MICIMIAO FORUM DI DISCUSSIONE SUI MICI > Alimentazione

Notizie

Alimentazione Domande e consigli riguardo tutto ciò che i nostri a-mici mangiano o dovrebbero mangiare

Rispondi
 
Strumenti Discussione Modalità Visualizzazione
Vecchio 27-12-2016, 13:45   #11
Profilo Utente
Nenya
Gatto
 
L'avatar di  Nenya
 
Utente dal: 07 2015
Paese: Italia
Regione: Trentino
Sesso: Donna
Gatti: 2
Messaggi: 546
Predefinito Re: Nutrivet per gatti anziani

Babaferu, scusami da dove hai preso queste notizie sulle proteine? Voglio leggerle anch'io sta cosa sta cominciando ad incuriosire anche me... voglio capire bene... che andare al ricasco dei veterinari mi scoccia un po' quando si parla di alimentazione...
Nenya non è collegato   Rispondi Citando Vai in cima
Vecchio 27-12-2016, 14:12   #12
Profilo Utente
linguadigatto
Supergatto
 
L'avatar di  linguadigatto
 
Utente dal: 08 2015
Regione: Piemonte
Sesso: Donna
Gatti: 9
Messaggi: 6,936
Predefinito Re: Nutrivet per gatti anziani

la carne è fresca, per quello non supera il 40%... il resto sarà grasso e acqua.


Anna Leo Ludo Tesla Sestosenso Conrad-Cispi ... Sharon Bender Trippy Romeo, Buscemino e Biri sotto il salice, Rourki sotto la quercia
linguadigatto non è collegato   Rispondi Citando Vai in cima
Vecchio 27-12-2016, 14:37   #13
Profilo Utente
SerenaF
Supergatto
 
L'avatar di  SerenaF
 
Utente dal: 11 2015
Paese: Torino
Regione: Piemonte
Sesso: Donna
Gatti: 2
Messaggi: 3,176
Predefinito Re: Nutrivet per gatti anziani

Quote:
Originariamente inviato da babaferu Visualizza Messaggio
Il filetto di manzo arriva al 40 per cento di proteine, il petto di pollo è sotto il 30.
Ma 40% di proteine al netto dell'acqua? Cioé è considerata anche la percentuale d'acqua contenuta nel filetto o no? Sarebbe interessante poter confrontare la % proteica di un etto di carne bovina fresca e un etto dello stesso tipo di carne disidratata, perché quest'ultima si avvicina già di più come consistenza, contenuto di umidità, ecc... al croccantino.

Quote:
È evidente che se neppure il filetto da solo supera il 40 per 100 di proteine, un crocco che le superi.... Chissà da dove prende le restanti proteine....
Un bacio ba
Guarda, non mi illudo che nemmeno in Orijen tutte le proteine derivino esclusivamente da fonti animali

Ciao Nenya, ti rispondo anch'io punto per punto (o almeno ci provo)
- le farine ci sono in tutti i croccantini, dalla marca più becera del discount fino al top di gamma, per il semplice fatto che credo che servano al processo produttivo; non puoi mettere un cosciotto di pollo/agnello/vitello/tacchino nella crocchetta, se prima non lo hai disidratato e macinato. Poi i produttori possono sbizzarrirsi con le definizioni più varie "farina di carne", "carne disidratata", "proteine trasformate" , ma non vedo proprio come possano pretendere di ottenere un croccantino da un filetto di salmone fresco senza sottoporlo a procedure di essiccazione e senza ridurlo in farina. Non credo neanche però che dentro queste farine ci siano esclusivamente tagli nobili (cioé filetti privi di grasso); ci saranno anche ciccia, organi vari e ossa. Quello che nessuna etichetta di secco (e pochissime etichette di umido) dice è: della carne disidratata di maiale (faccio un esempio), quanta è carne nel senso di muscolo, quante sono interiora (fegato, cuore, polmoni, reni, stomaco) e quante ossa (e setole, volendo essere cattivi) del povero maiale ci sono?

- la correlazione tasso elevato di proteine e diarrea mi sembra abbastanza comune nel cane (per lo meno così mi hanno riferito; io un cane non so nemmeno da che parte si gira). Nel caso del gatto, oltre a dipendere molto dall'individuo (senza paletti di età), stando alle recensioni e alle testimonianze di conoscenti, alcune marche di gf provocano problemi digestivi più spesso di altre. Tra quelle che possono eventualmente provocare diarrea c'è ad esempio Orijen che io non ho mai provato; ho però provato altri grain free introdotti senza gradualità e nessuno ha mai dato a Chiquita (Edhel non la conto perché lei mangia quantità simboliche di croccantini) problemi di sorta, nonostante molti di questi avessero tenori proteici molto elevati (Purizon 44%, Wildfield Exclusion 42%, Carnilove 41%) e nonostante lei non fosse più giovanissima quando li ha provati (5 anni li aveva tutti). Il patatrac è successo con gli snack Alpha Spirit (32% di proteine): diarrea a spruzzo.
Quindi, boh, mi viene da dire che dipende dal gatto; certo non darei un gf pesante ad un micio che è già delicato di suo di intestino. E quindi sì, può starci un Happy Cat o un Brit Care (che- scusate l'OT- non vedo l'ora che cambi il distributore per l'Italia, perché a mio parere la Eagle la sta seriamente boicottando), così come può starci- con maggiore cautela- un cambio verso un altro croccantino grain free perché non è detto che la reazione sia identica con tutti i prodotti di quel segmento.

- il gf in caso di problemi renali è fuori discussione: non credo che nessun veterinario, per quanto controcorrente, lo consigli per un gatto con IRC. Anzi, dovrebbe proprio essere messo al bando il secco, a meno che il gatto si impunti e faccia lo sciopero della fame.
In caso di gatti anziani sani, secondo me il discorso è meno netto, posto che bisogna fare molta attenzione alle dosi con croccantini così "carichi". Innanzitutto bisognerebbe capire se il dimagrimento deriva dal prosciugamento dei depositi adiposi dell'organismo o dalla distruzione di massa muscolare (che di solito è la prima ad andarsene) e in questo caso se il processo, che è tipico della vecchiaia, può beneficiare di un maggior apporto di proteine o no. Anche su questo i veterinari ovviamente non riescono a mettersi d'accordo.

-Le ceneri da quello che so sono il residuo inorganico che rimane dopo la completa combustione del prodotto. In genere sono molto ricche di minerali, ma non sappiamo in quale misura. Ovvero, prendiamo Carnilove Cinghiale e Agnello: ceneri al 7,8%, ma calcio e fosforo molto bassi. Vuol dire, credo, che calcio, fosforo e magnesio rappresentano una frazione molto modesta di quel 7,8%, ma che altri elementi (zinco, rame, potassio: le sto sparando...) saranno in misura maggiore. Di fatto, come la % di proteine, che non ci dice nulla sulla loro qualità, anche quello delle ceneri è un dato generico. Purtroppo quasi nessun produttore fornisce il dettaglio.
SerenaF non è collegato   Rispondi Citando Vai in cima
Vecchio 27-12-2016, 14:46   #14
Profilo Utente
Nenya
Gatto
 
L'avatar di  Nenya
 
Utente dal: 07 2015
Paese: Italia
Regione: Trentino
Sesso: Donna
Gatti: 2
Messaggi: 546
Predefinito Re: Nutrivet per gatti anziani

Sì è un gran casino sta storia, di proteine, ceneri, minerali, IRC, struviti, stomatiti, e via dicendo... secondo me come ho detto prima si varia da caso a caso cercando i trovare la soluzione migliore per il micio (che poi succede anceh per noi quando i medici non sanno che pesci pescare!)

cmq sia ti dico una cosa da "esperta nel settore" è la zona Torino e il suo rappresentante che non lavora bene, perchè su Roma, Terni, e qui dove mi trovo io, che ci sono agenti che lavorano bene, la Brit Care, Eagle e via dicendo lavora bene... le vendite sono alte.... per cui secondo me è proprio quella zona, come ti dissi a giugno??? che ha problemi....
Nenya non è collegato   Rispondi Citando Vai in cima
Vecchio 27-12-2016, 15:06   #15
Profilo Utente
SerenaF
Supergatto
 
L'avatar di  SerenaF
 
Utente dal: 11 2015
Paese: Torino
Regione: Piemonte
Sesso: Donna
Gatti: 2
Messaggi: 3,176
Predefinito Re: Nutrivet per gatti anziani

Quote:
Originariamente inviato da Nenya Visualizza Messaggio
cmq sia ti dico una cosa da "esperta nel settore" è la zona Torino e il suo rappresentante che non lavora bene, perchè su Roma, Terni, e qui dove mi trovo io, che ci sono agenti che lavorano bene, la Brit Care, Eagle e via dicendo lavora bene... le vendite sono alte.... per cui secondo me è proprio quella zona, come ti dissi a giugno??? che ha problemi....
Probabilissimo; in effetti, parlando e cercando di far sbottonare qualcuno in occasione della fiera sui pets lo scorso ottobre, mi hanno detto che almeno da queste parti (ma è possibile??!), la Eagle impone una specie di corso a pagamento per i dettaglianti che vogliono trattare i suoi prodotti (quindi Brit Care, Golden Eagle, ecc... nessuno dei quali comunque è un marchio suo, sono tutte aziende straniere), con il risultato che molti titolari di pet shop li hanno mandati a stendere, anche perché sono marchi che richiedono di essere spinti. Nessuno qui entrerà mai in un pet shop dicendo che vuole un pacchetto di Brit Care per gattini (anzi, l'utente medio non conosce il marchio e ne diffida proprio perché né lui né il veterinario l'hanno mai sentito nominare). Poi una tipa di un pet shop mi ha detto che il formato da 400 grammi (te ne avevo accennato) non esisteva e in effetti non compare sul sito della Eagle (il più piccolo è quello da 2 kg, anche quella a mio avviso una scelta commerciale discutibile); avevo anche provato a scrivere loro direttamente e mi avevano dato tutta una serie di indirizzi, rivelatisi però alla fin fine in massima parte dei buchi nell'acqua, perché o avevano chiuso o non trattavano più il prodotto. Quindi per me non è solo una questione di rappresentanti, è anche l'azienda che forse non è interessata a far penetrare la Brit Care, almeno qui nel nord-ovest, va a sapere perché.
Dulcis in fundo, ero riuscita a farmi dare un campione omaggio che nel lay out non assomigliava nemmeno un po' alla confezione della Brit; suppongo che la Eagle (o il rappresentante torinese della Eagle) li abbia travasati in sacchettini più piccoli, tra l'altro senza nemmeno menzionare nome e ragione sociale del vero produttore, la Vafo Praha (cioé la stessa ditta che produce anche Carnilove). Ero fortemente tentata di mandare un'email al responsabile ceco del marketing.

P.s.: alla fine mi sono fatta andare bene il pacchetto da 2 kg (l'unico che si trova qui), anche perché mi dura circa 3 mesi che è un buon compromesso: lo pago in proporzione di meno di quello da 400 grammi e non rimane aperto eccessivamente a lungo. Ovviamente nel frattempo tento di sigillarlo meglio che posso. Per Lily e Cocco, vedrò appena ho finito le scorte delle varie crocchette che ho preso per far provare a Chiquita o nel tentativo di indovinare i gusti ballerini di Edhel.

P.p.s: scusate l'OT.
SerenaF non è collegato   Rispondi Citando Vai in cima
Vecchio 27-12-2016, 15:32   #16
Profilo Utente
Nenya
Gatto
 
L'avatar di  Nenya
 
Utente dal: 07 2015
Paese: Italia
Regione: Trentino
Sesso: Donna
Gatti: 2
Messaggi: 546
Predefinito Re: Nutrivet per gatti anziani

Guarda provo a chiamare il rappresentante dopo le feste, ora mi spara, se lo chiamo per non ordinare, e gli chiedo de sta cosa del corso.... vediamo che dice...
So che la Eagle fa fare dei corsi ai rappresentanti e non ai venditori...

cmq sia ti faccio sapere e se vuoi dei campioncini omaggio provo a farmeli mandare e poi te li spedisco a te... tu vuoi Cocco e Lilly no??? Se vuoi provare altro dammi i nomi che provo a vedere se riesco ad ottenerli, non vendendo quella serie non so se me li mandano... per te potrebbe andare bene??
Nenya non è collegato   Rispondi Citando Vai in cima
Vecchio 27-12-2016, 15:44   #17
Profilo Utente
SerenaF
Supergatto
 
L'avatar di  SerenaF
 
Utente dal: 11 2015
Paese: Torino
Regione: Piemonte
Sesso: Donna
Gatti: 2
Messaggi: 3,176
Predefinito Re: Nutrivet per gatti anziani

Grazie mille!
Fondamentalmente a me interessano come referenze Missy, Lily e Cocco, ma vorrei anche capire perché, avendo sotto mano un prodotto interessante e secondo me molto più valido di certi grain free o supposti tali, la Eagle non faccia nulla per spingerli qui. Insomma Torino è una delle principali città del Nord Italia, non un paesino sperduto. Di recente mi hanno proposto delle emerite schifezze di nicchia (tipo la Wellcat e la Denkacat), ma Brit Care latita ovunque, pur essendo molto superiore a questi come qualità.
Comunque a me la tizia di una pensione per cani aveva detto che la Eagle faceva fare proprio dei corsi ai commercianti e quindi, sì qualcuno li faceva (per lo più gestori di toelettature e pensioni che volevano arrotondare vendendo anche qualche prodotto per animali), ma per lo più preferivano orientarsi su altri marchi. Il tipo del pet shop di nicchia mi ha detto invece papale papale "E' un buon prodotto e lo prenderei anche, ma il distributore non è affidabile. Rischio che la gente si fidelizzi ad un prodotto di cui non riesco a garantire la reperibilità nel corso dell'anno".
SerenaF non è collegato   Rispondi Citando Vai in cima
Vecchio 27-12-2016, 16:11   #18
Profilo Utente
Nenya
Gatto
 
L'avatar di  Nenya
 
Utente dal: 07 2015
Paese: Italia
Regione: Trentino
Sesso: Donna
Gatti: 2
Messaggi: 546
Predefinito Re: Nutrivet per gatti anziani

Ok, vedo quello che riesco a fare... nel prossimo ordine...
Guarda quello che ti ha detto quel tipo è falso, la Eagle ha talmente tanti ordini che ha difficoltà a fargli dietro con la produzione.... ho aspettato 15 giorni per avere dei sacchi per il cane... è proprio la zona Torino che non va, l'azienda lo sa... è quello che mi hanno detto...

Cmq sia vedo di farti avere questi campioncini se poi trovi qualcosa per edhel??? Fammi sapere ti posso procurare quello che ti serve e spedirtelo... nei miei limiti sono piccolina ancora!!!!
Nenya non è collegato   Rispondi Citando Vai in cima
Vecchio 27-12-2016, 16:29   #19
Profilo Utente
SerenaF
Supergatto
 
L'avatar di  SerenaF
 
Utente dal: 11 2015
Paese: Torino
Regione: Piemonte
Sesso: Donna
Gatti: 2
Messaggi: 3,176
Predefinito Re: Nutrivet per gatti anziani

Quote:
Originariamente inviato da Nenya Visualizza Messaggio
Oè proprio la zona Torino che non va, l'azienda lo sa... è quello che mi hanno detto...
E cosa contano di fare? Perché non credo che l'acquirente torinese sia più prevenuto di quello romano o fiorentino nei confronti di Brit Care. Ci sarà qualche negoziante un po' coraggioso che decide di metterla in catalogo, no? Io conosco almeno tre o quattro negozi con una filosofia particolare (cruelty free, ecc...), alcuni dei quali hanno aperto da poco e quindi credo che abbiano tutto l'interesse a differenziare l'offerta per non essere stritolati dalle grandi catene, eppure nessuno tratta Brit Care (e nemmeno Golden Eagle, all'infuori di un unico esercizio). Perché? Se lo sono chiesti?
Ce l'ho con loro da quando mi hanno inoltrato quella lista di rivenditori (in gran parte chiusi o che non trattano più il marchio); ma cavoli, aggiornate il vostro database!!! Non è possibile che gli chieda Brit Care GATTO e la Eagle mi risponda dandomi tra l'altro l'indirizzo di una pensione per cani, salvo poi sponsorizzare il loro e-shop. Credo che sia normale per un qualsiasi cliente potenziale voler prima provare il prodotto acquistandolo in un pet shop fisico della propria città, per poi vedere se al suo animale piace ed eventualmente riordinarlo online.

Quote:
Cmq sia vedo di farti avere questi campioncini se poi trovi qualcosa per edhel??? Fammi sapere ti posso procurare quello che ti serve e spedirtelo... nei miei limiti sono piccolina ancora!!!!
Ti ringrazio moltissimo! Con Edhel sono ormai disillusa (non proprio disperata: quello al limite se mi rifiutasse l'umido): adesso non le vanno più neanche i Concept for Life. Eh, pazienza, vorrà dire che non mangerà secco.
SerenaF non è collegato   Rispondi Citando Vai in cima
Vecchio 27-12-2016, 17:00   #20
Profilo Utente
violapensiero
Supergatto
Sostenitore
 
L'avatar di  violapensiero
 
Utente dal: 03 2006
Sesso: Donna
Gatti: 4
Messaggi: 33,645
Predefinito Re: Nutrivet per gatti anziani

Quote:
Originariamente inviato da Pegli Visualizza Messaggio
In effetti rimango con gli stessi dubbi che avevo in partenza... cosa è peggio per un anziano, proteine alte o ceneri/minerali alti?
:-/
Ceneri alte. Le proteine, specialmente di ottima origine, quindi animale per i gatti, sono ottime, prevengono la perdita di massa muscolare dovuta al minore movimento.
Però meglio se ai crocchi si alterna l'umido, sempre, ad ogni età.


Quando tutto crolla, viene voglia di buttarsi insieme...
violapensiero non è collegato   Rispondi Citando Vai in cima
Rispondi

Strumenti Discussione
Modalità Visualizzazione

Regole di scrittura
Tu Non puoi postare nuovi threads
Tu non puoi rispondere ai messaggi
Tu non puoi inviare allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è Attivo
Smilies è Attivo
[IMG] il codice è Disattivato
Il codice HTML è Disattivato

Vai al Forum


Tutti gli Orari sono GMT +1. Attualmente sono le 03:30.


Powered by vBulletin® Version 3.8.11
Copyright ©2000 - 2020, Jelsoft Enterprises Ltd.
Copyright, Privacy e Note Legali : Micimiao.net - Micimiao.it - Micimiao.com Copyright ©2000 - 2020.
Tutti i contenuti presenti all'interno di questo sito sono proprietà di micimiao e sono protetti da copyright. .
E' pertanto severamente vietato copiare anche solo parzialmente i contenuti di questo sito senza aver ottenuto il consenso esplicito.
Creato, aggiornato e gestito da webmaster Tamara