Micimiao Forum di discussione per tutti i gattofili
Micimiao Forum di discussione per tutti i gattofili e amici degli animali
Aiuta anche tu Micimiao clicca qui

Home Micimiao Forum Regolamento FAQ Calendario
Vai Indietro   Micimiao Forum di discussione per tutti i gattofili > MESSAGGI CONTRO I MALTRATTAMENTI E GLI ABBANDONI > No ai maltrattamenti e abbandoni degli animali

Notizie

No ai maltrattamenti e abbandoni degli animali Dite la vostra sui maltrattamenti e gli abbandoni degli animali.

Chiudi Discussione
 
Strumenti Discussione Modalità Visualizzazione
Vecchio 29-03-2012, 19:25   #1
Profilo Utente
Condoleeza
Supergatto
 
Utente dal: 05 2010
Paese: Milano
Sesso: Donna
Gatti: 9
Messaggi: 3,632
Predefinito allevatori coscienziosi :-(

http://www.geapress.org/allevamenti-...ogallery/25854

Cascia (PG): il vitellino nella fossa dei liquami (video e fotogallery)
Intervento del Corpo Forestale dello Stato.
di Marcella Porpora | 29 marzo 2012
GEAPRESS – L’allevatore si sarebbe difeso sostenendo che trattavasi di una sistemazione temporanea. La lunghezza delle unghia e l’accumulo delle feci, faceva però pensare che gli animali, legati a brevi corde, fossero in quello stato da più tempo. Di fatto 40 bovini, adulti e non, su trecento presenti nell’allevamento di Cascia (PG) erano tenuti alla corda nell’area della stalla destinata al deposito del foraggio. In terra un considerevole accumulo di sterco, mentre alcuni vitellini erano in area esterna sicuramente non adibita al pascolo. Uno di loro era addirittura finito nella fossa dei liquami. In tal maniera è stato filmato dagli stessi Forestali interventi con il personale del Comando Stazione di Cascia con il supporto degli agenti del Comando Stazione di Norcia.

Il vitellino, che annaspava disperato nel letame, è stato immediatamente soccorso dai Forestali e liberato dalla morsa dei liquami. Molti degli animali erano affetti da diarrea e le condizioni generali del posto, specie sotto il profilo igienico sanitario, hanno fatto subito palesare gli estremi per il sequestro. Gli animali sono ora ricoverati in altra stalla in attesa delle decisioni del Sindaco di Cascia al quale sono stati affidati in custodia giudiziaria.

Ad intervenire, su richiesta del Corpo Forestale dello Stato, i medici veterinari dell’Asl territorialmente competente.

L’allevatore è stata denunciato per maltrattamento di animali. Secondo gli inquirenti è probabile che i bovini fossero in esubero, non più rientranti nel target economico dell’impresa agricola e per questo quasi accantonati.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati

VEDI FOTOGALLERY:


VEDI VIDEO:
Condoleeza non è collegato   Vai in cima
Vecchio 01-04-2012, 23:08   #2
Profilo Utente
Pignetta
Gattone
 
Utente dal: 05 2010
Regione: Liguria
Sesso: Donna
Gatti: 4
Messaggi: 2,306
Predefinito Re: allevatori coscienziosi :-(

Se tutti quelli che mangiano carne vedessero cosa sono gli allevamenti intensivi e
come avviene la macellazione, ci sarebbero molti più vegani in giro!
Ma come si sa : "occhio non vede, cuore non duole!"
Pignetta non è collegato   Vai in cima
Vecchio 04-04-2012, 15:46   #3
Profilo Utente
Condoleeza
Supergatto
 
Utente dal: 05 2010
Paese: Milano
Sesso: Donna
Gatti: 9
Messaggi: 3,632
Predefinito Re: allevatori coscienziosi :-(

ma i vitellini, questa volta, sono finiti bene!
http://www.geapress.org/allevamenti-...ato-casa/26065

Romeo e Giulietta, i vitellini gettati nel contenitore dell’immondizia, hanno trovato casa
Salvi grazie all'intervento dell'ENPA di Ragusa.
di redazione | 04 aprile 2012
GEAPRESS – Si è conclusa felicemente la vicenda dei due vitellini di varietà Frisona, trovati alcuni giorni addietro all’interno di un cassonetto dell’immondizia tra Ragusa e Santa Croce Camerina (vedi articolo GeaPress). I due piccoli animali erano divenuti subito oggetto delle cure prestate dai volontari dell’ENPA di Ragusa, intervenuti già in strada grazie alle presenza delle Guardie Zoofile dell’Ente.

Sui due vitellini era però inizialmente apparso lo spettro dell’abbattimento, essendo privi di ogni rintracciabilità. La crisi del settore lattiero di Ragusa doveva avere indotto un inqualificabile allevatore a sbarazzarsi in tal maniera dei due animali. Fatto che era già accaduto alcuni giorni prima. Altri due piccoli vitelli, purtroppo deceduti, nella stessa area di ritrovamento di Romeo e Giulietta. Così sono stati chiamati i due cuccioli di varietà Frisona che però, al momento del ritrovamento, si presentavano anch’essi in precarie condizioni. Le cure prestate dai volontari dell’ENPA e l’affidamento ad una mucca per l’allattamento, avevano però fatto ben sperare.

Ora la soluzione. Romeo e Giulietta saranno affidati alla Casa del Filo D’Oro, nella stessa provincia di Ragusa. L’Associazione che gestisce la struttura si occupa di numerose attività di volontariato tutte volte a prevenire quei fenomeni che mirano purtroppo alla vita dei più giovani. Solitudine, emarginazione, alcolismo, prostituzione e tossicodipendenza. Romeo e Giulietta, cresceranno nella Casa del Filo D’Oro, avendo così salva la vita ed aiutando, con la loro presenza, a credere in un mondo migliore.

L’iniziativa sarà presentata domani nel corso di una conferenza stampa annunciata dall’ENPA di Ragusa. La conferenza stampa si svolgerà alle ore 9,30 presso la stessa Casa del Filo D’Oro di Contrada Giubiliana. Saranno presenti il Sindaco di Ragusa, l’Assessore alla Tutela degli Animali, il Direttore del Dipartimento di Prevenzione Veterinario dell’ASP, oltre che il coordinatore per la Sicilia dell’ENPA Antonio Tringali.

Lo stesso coordinatore dell’ENPA, alcuni mesi addietro, si occupò della sistemazione della famosa mucca Teresa, salvata grazie alla caparbietà di una ragazza che notò il povero animale mentre stava attraversando a nuoto lo Stretto di Messina (vedi articolo GeaPress). Mariella Casablanca, questo il nome della ragazza, riuscì a rintracciare la mucca che aveva tentato la disperata fuga. Era stata, infatti, ripresa dal suo allevatore il quale quasi ricevette un colpo di corna appena Teresa si accorse di lui nella spiaggia di Santa Teresa Riva (… da cui il nome …) in provincia di Messina. Grazie all’interessamento dell’ENPA e del suo coordinatore siciliano in particolare, anche questa mucca venne infine adottata (vedi articolo GeaPress).

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati
Condoleeza non è collegato   Vai in cima
Vecchio 04-04-2012, 16:04   #4
Profilo Utente
Condoleeza
Supergatto
 
Utente dal: 05 2010
Paese: Milano
Sesso: Donna
Gatti: 9
Messaggi: 3,632
Predefinito Re: allevatori coscienziosi :-(

perdonatemi, mi sono confusa, ho messo insieme due notizie, due situazioni diverse di maltrattamento di vitelli...
ma almeno una, quella dei vitellini buttati nell'immondezza, è finita bene
Condoleeza non è collegato   Vai in cima
Vecchio 04-04-2012, 23:14   #5
Profilo Utente
Sarasvati
Gattino
 
L'avatar di  Sarasvati
 
Utente dal: 02 2012
Paese: pr. Torino
Regione: Piemonte
Sesso: Donna
Gatti: 2
Messaggi: 164
Predefinito Re: allevatori coscienziosi :-(

Quote:
Originariamente inviato da Pignetta Visualizza Messaggio
Se tutti quelli che mangiano carne vedessero cosa sono gli allevamenti intensivi e
come avviene la macellazione, ci sarebbero molti più vegani in giro!
Ma come si sa : "occhio non vede, cuore non duole!"
Hai ragione... Una mia amica diventò vegetariana, quando andò ad abitare vicino ad un macello...
I vegani sono i vegetariani più puristi: niente cibi di origine animale, quindi nemmeno latte e derivati e niente uova o cibi che ne contengano: si può vivere benissimo anche così...
Io però non ci sono mai riuscita e mi spiace...

Tornando in IT, mi fa piacere che i due vitellini si siano salvati.
Sarasvati non è collegato   Vai in cima
Vecchio 05-04-2012, 08:19   #6
Profilo Utente
BigBabol
Gattino
 
Utente dal: 07 2011
Paese: Torino
Sesso: Uomo
Gatti: 2
Messaggi: 392
Predefinito Re: allevatori coscienziosi :-(

Quote:
Originariamente inviato da Sarasvati Visualizza Messaggio
Hai ragione... Una mia amica diventò vegetariana, quando andò ad abitare vicino ad un macello...
I vegani sono i vegetariani più puristi: niente cibi di origine animale, quindi nemmeno latte e derivati e niente uova o cibi che ne contengano: si può vivere benissimo anche così...
Io però non ci sono mai riuscita e mi spiace...

Tornando in IT, mi fa piacere che i due vitellini si siano salvati.
Per carità, anche le piante hanno terminazioni nervose e dunque si può vivere anche solo bevendo acqua e qualche pillola energetica creata in laboratorio, ma non la vedo un granché sostenibile come opzione.

Fine OT e meno male per i vitellini.
BigBabol non è collegato   Vai in cima
Vecchio 05-04-2012, 18:55   #7
Profilo Utente
Condoleeza
Supergatto
 
Utente dal: 05 2010
Paese: Milano
Sesso: Donna
Gatti: 9
Messaggi: 3,632
Predefinito Re: allevatori coscienziosi :-(

Quote:
Originariamente inviato da BigBabol Visualizza Messaggio
Per carità, anche le piante hanno terminazioni nervose e dunque si può vivere anche solo bevendo acqua e qualche pillola energetica creata in laboratorio, ma non la vedo un granché sostenibile come opzione.

Fine OT e meno male per i vitellini.
BigBabol, il tuo è qualunquismo, distruttività, negatività, nichilismo volgare.
Invece tutti possono fare qualcosa per migliorare la situazione, per migliorare le condizioni degli animali allevati.
Si può diminuire il consumo di carne, oppure si possono scegliere carni biologiche (ovvero di animali non maltrattati), si possono scegliere uova di galline allevate decentemente (ovvero senza crudeltà).
Si può diventare vegetariani, scelta non complicata dal punto di vista pratico e salutistico.
E si può anche diventare vegani, cosa un pò più complicata.
Ma tutti possono, possiamo, fare qualcosa.
Senza nascondersi dietro estremizzazioni e discorsi qualunquisti.
Condoleeza non è collegato   Vai in cima
Vecchio 06-04-2012, 08:36   #8
Profilo Utente
BigBabol
Gattino
 
Utente dal: 07 2011
Paese: Torino
Sesso: Uomo
Gatti: 2
Messaggi: 392
Predefinito Re: allevatori coscienziosi :-(

Quote:
Originariamente inviato da Condoleeza Visualizza Messaggio
BigBabol, il tuo è qualunquismo, distruttività, negatività, nichilismo volgare.
Invece tutti possono fare qualcosa per migliorare la situazione, per migliorare le condizioni degli animali allevati.
Si può diminuire il consumo di carne, oppure si possono scegliere carni biologiche (ovvero di animali non maltrattati), si possono scegliere uova di galline allevate decentemente (ovvero senza crudeltà).
Si può diventare vegetariani, scelta non complicata dal punto di vista pratico e salutistico.
E si può anche diventare vegani, cosa un pò più complicata.
Ma tutti possono, possiamo, fare qualcosa.
Senza nascondersi dietro estremizzazioni e discorsi qualunquisti.
Direi che si dovrebbe iniziare con meno giudizi sommari per impostare il discorso in maniera costruttiva, non trovi? Chi ha detto che io non mangio carne e derivati animali in maniera responsabile? Ho letto cinque o sei libri a favore, conosco l'argomento in maniera molto meno superficiale di chi ha visto un documentario e si è proclamato vegano il giorno dopo. Sono stato per lavoro in un macello e ho visto cosa fanno agli animali. Il tutto però non mi ha ancora convinto, lo sai perché?

Primo: perché nasciamo onnivori, i canini stanno lì in bella mostra a testimoniarlo, la Hack e Mr. Umberto "centralinuclearisicure" Veronesi possono raccontarne di frottole, ma il nostro DNA dice altro;

Secondo: ci sono talmente tante cose di origine animale che usiamo senza sapere, che è praticamente impossibile essere vegani. A patto di non scendere a compromessi, difficilmente applicabili. Questa immagine parla più di mille parole buttate al vento per perorare la causa in difesa degli stessi. Se volete, esiste anche l'articolo scientifico con l'immagine un po' meno paciosa, ma rende lo stesso l'idea;

Terzo: bisogna fare i conti con se stessi e, essendo tra i pochi animali ragionevolmente pensanti, scendere a patti con la propria coscienza. Il gioco vale la candela? Continuo a farmi domande, ma per me sì, -nonostante il cervello funzionante - la carne mi piace e non voglio privarmene, questo vince su qualsiasi considerazione precedente o successiva;

Quarto: l'accusa, da sempre presente in chi non si nutre di cibi animali nei confronti di chi lo fa, mi rompe altamente le scatole. Essere vegano è come una religione per chi lo è, non si accontenta di esserlo e basta, lo deve sventolare e lanciare proclami contro il mondo ignaro. E' questa la parte che meno tollero, mangerei carne solo per far girare i totani a chi mi da dell'assassino.
BigBabol non è collegato   Vai in cima
Vecchio 06-04-2012, 08:49   #9
Profilo Utente
Lady Mosè
Supergatto
 
L'avatar di  Lady Mosè
 
Utente dal: 09 2006
Paese: prov di MI
Regione: Lombardia
Sesso: Donna
Gatti: 2
Messaggi: 11,690
Predefinito Re: allevatori coscienziosi :-(

Quote:
Originariamente inviato da BigBabol Visualizza Messaggio
Chi ha detto che io non mangio carne e derivati animali in maniera responsabile?
Quoto.
Quote:
l'accusa, da sempre presente in chi non si nutre di cibi animali nei confronti di chi lo fa, mi rompe altamente le scatole. Essere vegano è come una religione per chi lo è, non si accontenta di esserlo e basta, lo deve sventolare e lanciare proclami contro il mondo ignaro. E' questa la parte che meno tollero, mangerei carne solo per far girare i totani a chi mi da dell'assassino.
E riquoto.



Ma se io decido di mangiare carne, perchè il mio organismo è nato per mangiarla, e nel contempo evito il più possibile giubbotti in pelle, borse e scarpe in pelle, evito quando possibile roba testata sugli animali, ecc...perchè devo considerarmi un mostro se mi nutro moderatamente di carne?


Silvia & Mosè il Mucco Dormiglione & Artù il Bambi Pestifero

(1/2) 67,9>67>66,3>65,9>65,6>66,5>65,9>66,4>65,2>65,3>64 ,9>64,4>63,9 (1/8)
Lady Mosè non è collegato   Vai in cima
Vecchio 06-04-2012, 09:40   #10
Profilo Utente
BigBabol
Gattino
 
Utente dal: 07 2011
Paese: Torino
Sesso: Uomo
Gatti: 2
Messaggi: 392
Predefinito Re: allevatori coscienziosi :-(

Quote:
Originariamente inviato da Lady Mosè Visualizza Messaggio
Quoto.
Ma se io decido di mangiare carne, perchè il mio organismo è nato per mangiarla, e nel contempo evito il più possibile giubbotti in pelle, borse e scarpe in pelle, evito quando possibile roba testata sugli animali, ecc...perchè devo considerarmi un mostro se mi nutro moderatamente di carne?
Non solo, si può anche non andare al McDonald's e altre catene di questo tipo. Sono gli integralismi al contrario che non tollero.

La domanda però è un'altra. Heston Blumenthal, chef pluristellato inglese che ha fatto della cucina di "rottura" il suo credo, cucinerà -in anteprima mondiale- un hamburgher interamente "assemblato" da carne fatta in laboratorio.

Questa carne, probabilmente, andrà a sostituire da qui a cinquant'anni gli allevamenti come li conosciamo e ridurrà a zero la violenza sugli animali. Dunque si estingueranno anche i vegani? O per una sorta di idea preconcetta continueranno a non mangiare carne prodotta in laboratorio?
BigBabol non è collegato   Vai in cima
Chiudi Discussione

Strumenti Discussione
Modalità Visualizzazione

Regole di scrittura
Tu Non puoi postare nuovi threads
Tu non puoi rispondere ai messaggi
Tu non puoi inviare allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è Attivo
Smilies è Attivo
[IMG] il codice è Disattivato
Il codice HTML è Disattivato

Vai al Forum


Tutti gli Orari sono GMT +1. Attualmente sono le 12:51.


Powered by vBulletin® Version 3.8.11
Copyright ©2000 - 2020, Jelsoft Enterprises Ltd.
Copyright, Privacy e Note Legali : Micimiao.net - Micimiao.it - Micimiao.com Copyright ©2000 - 2020.
Tutti i contenuti presenti all'interno di questo sito sono proprietà di micimiao e sono protetti da copyright. .
E' pertanto severamente vietato copiare anche solo parzialmente i contenuti di questo sito senza aver ottenuto il consenso esplicito.
Creato, aggiornato e gestito da webmaster Tamara