Micimiao Forum di discussione per tutti i gattofili
Micimiao Forum di discussione per tutti i gattofili e amici degli animali
Aiuta anche tu Micimiao clicca qui

Home Micimiao Forum Regolamento FAQ Calendario
Vai Indietro   Micimiao Forum di discussione per tutti i gattofili > ALTRI AMICI DI CASA > Il Resto degli Animali

Notizie

Il Resto degli Animali Piccoli e grandi problemi che riguardano roditori, uccelli, rettili ecc. salute, alimentazione, riproduzione

Rispondi
 
Strumenti Discussione Modalità Visualizzazione
Vecchio 16-05-2018, 11:13   #21
Profilo Utente
linguadigatto
Supergatto
 
L'avatar di  linguadigatto
 
Utente dal: 08 2015
Regione: Piemonte
Sesso: Donna
Gatti: 9
Messaggi: 6,045
Predefinito Re: Ape regina e la sua corte

Quote:
Originariamente inviato da Malinka Visualizza Messaggio
E' vero che come dici tu, Linguadigatto, il miele non è necessario alla nostra sussistenza, però le api lo sono, eccome se lo sono!
Se mancassero gli apicoltori, mancherebbero presto le api; questi insetti pronubi sono quelli che provvedono all'impollinazione di frutta e altri vegetali indispensabili per la soddisfare la nostra fame umana.
L'impollinazione viene fatta anche da altri insetti o dal vento, ma quello delle api è di gran lunga il maggior contributo in assoluto.
L'allevamento delle api è stata una delle prime forme e insieme ad altri fattori ha contribuito allo sviluppo della razza umana, non tanto per il miele, ma proprio per l'opera di impollinazione, che ha consentito un grande sviluppo dell'agricoltura.

Se mancasse l'opera di impollinazione delle api, ti sei mai chiesta cosa mangerebbero gli umani? E soprattutto cosa mangereste voi vegani, visto che la vostra alimentazione si basa unicamente sui vegetali? Prevalentemente sassi, a quel punto...

Einstein disse che se dovessero mancare le api, l'uomo avrebbe davanti a se ancora solo 4 anni di vita sul nostro pianeta.
Se le api riusciranno a sopravvivere, sarà proprio anche, e soprattutto, grazie all'impegno degli apicoltori!
le api domestiche non sono gli unici impollinatori, ce ne sono moltissimi altri a partire proprio dalle api selvatiche, bombi, farfalle, persino mosche zanzare e vespe. poi certo, sono importantissime, ma mi rifiuto di valutare il "valore" di un animale in base all'utilità industriale o agricola che ha, è di nuovo la stessa mentalità antropocentrica che ci ha messi in questa situazione e di certo non ci aiuterà ad uscirne. le api vanno tutelate, protette e curate perchè hanno diritto di per sé a vivere esattamente come tutti, e sono state messe nei guai dall'opera umana pertanto spetta a noi rimediare. come con lo scoiattolo rosso ad esempio. e secondo me l'apicoltura non è la strada per fare questo, tanto più che sarà sempre più spinta verso standard industriali e quindi verso una diffusione di varietà di api massimamente produttive, uso di antibiotici, ecc.

riguardo alla spuntatura delle ali, potrà anche essere indolore ma mi sembra una pratica terribile. ti sei mai chiesta come si sente la regina a trovarsi improvvisamente con un handicap? anche spuntare le vibrisse ai gatti potrebbe essere una buona soluzione per evitare che si allontanino troppo, chissà.


Anna Leo Ludo Tesla Biri Sestosenso Conrad ... Sharon Bender Krishna Romeo e Buscemino sotto il salice, Rourki sotto la quercia
linguadigatto non è collegato   Rispondi Citando Vai in cima
Vecchio 16-05-2018, 18:37   #22
Profilo Utente
Malinka
Supergatto
 
L'avatar di  Malinka
 
Utente dal: 02 2017
Sesso: Donna
Gatti: 6
Messaggi: 2,695
Predefinito Re: Ape regina e la sua corte

Certo Linguadigatto, ci sono tante specie di insetti impollinatori, resta però il fatto che per dar da mangiare a noi "uomini (in)civilizzati" è indispensabile l'opera delle api domestiche.
Se in qualche terra abitata da piccoli nuclei di umani autoctoni è più che sufficiente l'opera degli insetti che hai nominato tu, non si può dire la stessa cosa per i milioni di abitanti anche semplicemente della nostra Europa.
Viviamo in enormi città, stipati in appartamenti appiccicati gli uni agli altri e sopra gli altri; paragonandoci alle api, le nostre case sono press'a poco come i loro alveari.
Non esiste più un giusto rapporto tra abitanti e territorio, tutto è pesantemente sbilanciato a nostro favore numerico, ma a nostro sfavore in quanto a risorse utilizzabili; anche la maggior parte dei paesi più piccoli non ha risorse agricole sufficienti per i suoi abitanti.
Solo considerando i frutteti, sono talmente enormemente estesi perché il mercato necessita ogni anno di tonnellate e tonnellate di frutta, ma gli insetti impollinatori selvatici non riuscirebbero neppure lontanamente a provvedere all'impollinazione di tutti quegli alberi.
Per fortuna ci sono gli apicoltori, che nel periodo della fioritura portano i loro alveari nei frutteti, svolgendo un insostituibile e preziosissimo servizio di impollinazione.

Io non valuto l'importanza di una specie animale in base all'utilità, ma semplicemente osservo ed è un dato di fatto che senza le api domestiche andremmo presto a ramengo.
Tutti hanno diritto a vivere, e tutti hanno diritto a difendersi e difendere il proprio territorio e l'apicoltura è un modo di difendere il territorio e noi stessi... e le stesse api.

Riguardo alla spuntatura delle ali della regina, non ci trovo niente di terribile.
L'ape regina esce dall'alveare per la prima volta nella sua vita in occasione del volo di fecondazione, dopo di che trascorrerà la sua intera esistenza nel buio l'alveare, deponendo pressoché incessantemente uova, fino alla fine della sua vita, ad accezione di quando va in sciamatura.
Una volta all'anno, generalmente in primavera, le famiglie forti e con api in soprannumero si divideranno; la vecchia regina, insieme a moltissime api, lascerà l'averare per cercare di fondare una nuova colonia.
Nell'alverare resterà la nuova regina, a volte non ancora uscita dalla sua cella reale, a volte già nata e insieme ad altre sorelle; la più forte ucciderà le altre, talvolta pungendole a morte quando sono ancora chiuse nelle loro cellette e regnerà incontrastata fino a che la natura le spingerà a sciamare.
Se però la regina in carica ha un elevato livello di feromoni, anche un alverare forte potrà non sciamare.
I primi anni non spuntavo le ali delle regine, perché non lavorando avevo tutto il tempo di tener d'occhio le sciamature, ma quando ho cominciato ad accompagnare mio marito sul camion, ho deciso per il clippaggio, altrimenti stando via tutto il giorno non avremmo potuto accorgerci delle sciamature e di conseguenza avremmo perso molti sciami.
Proprio negli anni in cui non tagliavo ancora e ali, ho avuto occasione di notare che le regine che vivevano più a lungo (ne ho avuta una vissuta addirittura 5 anni) a volte avevano le ali rovinate, sfrangiate, rotte; altro che la mia spuntatura! Ne ho viste di assolutamente impossibilitate a volare, che sciamavano sul terreno.

Immaginare quello che potrebbe provare una regina con le ali spuntate è antropomorfizzare.
Diciamo che non dobbiamo attribuire modi di sentire umani al nostro gatto e tu vorresti farlo verso un insetto, che è tra quanto di più lontano può esserci rispetto a un mammifero?

Allora dimmi tu cosa potrebbero pensare pulci e zecche che stermini con gli antiparassitari, e non fanno certo una bella morte...
Oppure i batteri che uccidi con gli antibiotici...
Sono anch'essi esseri viventi, come hai detto prima "(le api) hanno diritto di per sé a vivere esattamente come tutti"
Forse pulci, zecche e batteri non fanno parte di quel "tutti" visto che ti arroghi il diritto di decidere della loro sorte?
Malinka non è collegato   Rispondi Citando Vai in cima
Vecchio 16-05-2018, 21:04   #23
Profilo Utente
Malinka
Supergatto
 
L'avatar di  Malinka
 
Utente dal: 02 2017
Sesso: Donna
Gatti: 6
Messaggi: 2,695
Predefinito Re: Ape regina e la sua corte

Oops! Nella fretta di scrivere mi si erano incrociate le dita e invece di alveare ho scritto più volte alverare.
E nella fretta di battere invio, non ho riletto!
Malinka non è collegato   Rispondi Citando Vai in cima
Vecchio 16-05-2018, 22:27   #24
Profilo Utente
hannyca
SuperModeratore
 
L'avatar di  hannyca
 
Utente dal: 10 2014
Paese: Nei Bricchi
Regione: Piemonte
Sesso: Donna
Gatti: 4
Messaggi: 1,631
Predefinito Re: Ape regina e la sua corte

Mi raccomando ragazzi cerchiamo di tenere la conversazione nel rispetto dei punti di vista di tutti altrimenti non vi posto più foto e poi mi fate sgridare da quei mostri dei miei colleghi
hannyca non è collegato   Rispondi Citando Vai in cima
Vecchio 16-05-2018, 22:52   #25
Profilo Utente
alepuffola
ModerCybercat
Sostenitore
 
L'avatar di  alepuffola
 
Utente dal: 09 2007
Paese: Cetraro
Regione: Calabria
Sesso: Uomo
Messaggi: 12,436
Predefinito Re: Ape regina e la sua corte

E se Hannyca non ci posta più foto delle api vi banno tutti (e poi mi sparo)


Powered by Puffola & Linux-like....Puffola, Cristina Birba e Crokkante nella luce
...gatta frettolosibus fecit gattini guerces..
alepuffola non è collegato   Rispondi Citando Vai in cima
Vecchio 16-05-2018, 23:17   #26
Profilo Utente
Malinka
Supergatto
 
L'avatar di  Malinka
 
Utente dal: 02 2017
Sesso: Donna
Gatti: 6
Messaggi: 2,695
Predefinito Re: Ape regina e la sua corte

Messaggio ricevuto!!!
Però Hannyca, non privarci delle tue foto!
Ale, se dovrò averti sulla coscienza...concedimi almeno di avere una parte attiva nella tua...ehm... dipartita!
Malinka non è collegato   Rispondi Citando Vai in cima
Vecchio 17-05-2018, 09:59   #27
Profilo Utente
linguadigatto
Supergatto
 
L'avatar di  linguadigatto
 
Utente dal: 08 2015
Regione: Piemonte
Sesso: Donna
Gatti: 9
Messaggi: 6,045
Predefinito Re: Ape regina e la sua corte

Quote:
Originariamente inviato da Malinka Visualizza Messaggio
Immaginare quello che potrebbe provare una regina con le ali spuntate è antropomorfizzare.
Diciamo che non dobbiamo attribuire modi di sentire umani al nostro gatto e tu vorresti farlo verso un insetto, che è tra quanto di più lontano può esserci rispetto a un mammifero?
è diverso, non è certo antropomorfizzare dire che questo o quel gatto mangia con piacere un certo cibo, o dorme tranquillo, ecc. interpretare le loro emozioni senza distorcerle non è antropomorfismo, è empatia.

Allora dimmi tu cosa potrebbero pensare pulci e zecche che stermini con gli antiparassitari, e non fanno certo una bella morte...
Oppure i batteri che uccidi con gli antibiotici...
Sono anch'essi esseri viventi, come hai detto prima "(le api) hanno diritto di per sé a vivere esattamente come tutti"
Forse pulci, zecche e batteri non fanno parte di quel "tutti" visto che ti arroghi il diritto di decidere della loro sorte?[/QUOTE]

i batteri non sono animali, sono batteri, cosa c'entrano in questo discorso sulle api?
pulci e zecche sono parassiti e quello che faccio è difendermi dai danni che una grande infestazione può causare, non passo certo le mie giornate a sterminarli o sfruttarli.
la tutela delle api è importantissima, ripeto, ma per me non è l'apicoltura commerciale la strada giusta, e chi produce miele dicendo che "lo fa per le api" mi spiace ma non è sincero nemmeno con se stesso.
per ogni piccolo apicultore ci sono colossi del miele pronti ad acquistare enormi quantità di materia prima da grandissimi allevatori privi di scrupoli, ed è questo mercato che cresce e traina l'apicoltura decidendo tra l'altro quali api saranno selezionate e come saranno trattate sanitariamente.


Anna Leo Ludo Tesla Biri Sestosenso Conrad ... Sharon Bender Krishna Romeo e Buscemino sotto il salice, Rourki sotto la quercia
linguadigatto non è collegato   Rispondi Citando Vai in cima
Vecchio 17-05-2018, 10:03   #28
Profilo Utente
linguadigatto
Supergatto
 
L'avatar di  linguadigatto
 
Utente dal: 08 2015
Regione: Piemonte
Sesso: Donna
Gatti: 9
Messaggi: 6,045
Predefinito Re: Ape regina e la sua corte

Quote:
Originariamente inviato da hannyca Visualizza Messaggio
Mi raccomando ragazzi cerchiamo di tenere la conversazione nel rispetto dei punti di vista di tutti altrimenti non vi posto più foto e poi mi fate sgridare da quei mostri dei miei colleghi
certi punti di vista sono alieni al mio modo di sentire e di considerare gli altri, non posso con tutta la buona volontà rispettarli. evito dunque di sollevare ulteriori polemiche con le mie considerazioni lasciando il post


Anna Leo Ludo Tesla Biri Sestosenso Conrad ... Sharon Bender Krishna Romeo e Buscemino sotto il salice, Rourki sotto la quercia
linguadigatto non è collegato   Rispondi Citando Vai in cima
Vecchio 17-05-2018, 12:19   #29
Profilo Utente
hannyca
SuperModeratore
 
L'avatar di  hannyca
 
Utente dal: 10 2014
Paese: Nei Bricchi
Regione: Piemonte
Sesso: Donna
Gatti: 4
Messaggi: 1,631
Predefinito Re: Ape regina e la sua corte

Quote:
Originariamente inviato da linguadigatto Visualizza Messaggio
e chi produce miele dicendo che "lo fa per le api" mi spiace ma non è sincero nemmeno con se stesso.
per ogni piccolo apicultore ci sono colossi del miele pronti ad acquistare enormi quantità di materia prima da grandissimi allevatori privi di scrupoli, ed è questo mercato che cresce e traina l'apicoltura decidendo tra l'altro quali api saranno selezionate e come saranno trattate sanitariamente.
Non lo facciamo certo per le api, ma sicuramente di fondo c'è un enorme amore per questo esserino (almeno chi lo fa seriamente) perché non è diventato per nulla facile e se stai a guardare il tempo che ti occupi di loro e quel che rendono spesso lasceresti perdere.
Per quel che riguarda i colossi bisognerebbe educare il consumatore però a leggere quel che
compra. I colossi commercializzano quasi sempre miscele di miele europei ed extraeuropei e mi spiace dirlo ma i disciplinari per l'allevamento che ci sono fuori dal confine italiano sono molto meno restrittivi permettendo farmaci e a volte antibiotici che fanno peggio.

Mi spiace che la mia foto abbia scatenato un po' di malumori. L'intento era più far vedere una cosa bella, che mi emoziona sempre, e magari far si che chi le scaccia o le uccide perché pericolose possa la prossima volta riflettere su che mondo c'è dietro.
Aver paura di quel che non si conosce è normale ma a volta basta un input che ti attrae per cambiare opinione.
hannyca non è collegato   Rispondi Citando Vai in cima
Vecchio 17-05-2018, 12:39   #30
Profilo Utente
linguadigatto
Supergatto
 
L'avatar di  linguadigatto
 
Utente dal: 08 2015
Regione: Piemonte
Sesso: Donna
Gatti: 9
Messaggi: 6,045
Predefinito Re: Ape regina e la sua corte

Quote:
Originariamente inviato da hannyca Visualizza Messaggio
Mi spiace che la mia foto abbia scatenato un po' di malumori. L'intento era più far vedere una cosa bella, che mi emoziona sempre, e magari far si che chi le scaccia o le uccide perché pericolose possa la prossima volta riflettere su che mondo c'è dietro.
Aver paura di quel che non si conosce è normale ma a volta basta un input che ti attrae per cambiare opinione.
di fatti mi rendo conto di essere io fuoriluogo in questa discussione, scusate se ho usato toni accesi e senza rancore eh. amo le api, oltretutto ho seminato mezzo ettaro di fiori selvatici per gli impollinatori domestici e selvatici, però purtroppo non ce ne sono moltissime qui. tra parentesi, almeno una buona notizia https://www.lifegate.it/persone/news...icotinoidi-api


Anna Leo Ludo Tesla Biri Sestosenso Conrad ... Sharon Bender Krishna Romeo e Buscemino sotto il salice, Rourki sotto la quercia
linguadigatto non è collegato   Rispondi Citando Vai in cima
Rispondi

Strumenti Discussione
Modalità Visualizzazione

Regole di scrittura
Tu Non puoi postare nuovi threads
Tu non puoi rispondere ai messaggi
Tu non puoi inviare allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è Attivo
Smilies è Attivo
[IMG] il codice è Disattivato
Il codice HTML è Disattivato

Vai al Forum


Tutti gli Orari sono GMT +1. Attualmente sono le 00:49.


Powered by vBulletin® Version 3.8.11
Copyright ©2000 - 2018, Jelsoft Enterprises Ltd.
Copyright, Privacy e Note Legali : Micimiao.net - Micimiao.it - Micimiao.com Copyright ©2000 - 2018.
Tutti i contenuti presenti all'interno di questo sito sono proprietà di micimiao e sono protetti da copyright. .
E' pertanto severamente vietato copiare anche solo parzialmente i contenuti di questo sito senza aver ottenuto il consenso esplicito.
Creato, aggiornato e gestito da webmaster Tamara