Micimiao Forum di discussione per tutti i gattofili
Micimiao Forum di discussione per tutti i gattofili e amici degli animali
Aiuta anche tu Micimiao clicca qui

Home Micimiao Forum Regolamento FAQ Calendario
Vai Indietro   Micimiao Forum di discussione per tutti i gattofili > ALTRI AMICI DI CASA > I Nostri Amici Cani

Notizie

I Nostri Amici Cani Piccoli e grandi problemi; salute, alimentazione, riproduzione.

Rispondi
 
Strumenti Discussione Modalità Visualizzazione
Vecchio 03-06-2020, 10:42   #1
Profilo Utente
Piumagica
Gattino
 
L'avatar di  Piumagica
 
Utente dal: 12 2018
Paese: Albenga
Regione: Liguria
Sesso: Donna
Gatti: 2
Messaggi: 335
Predefinito Adottare un cane

Buongiornissimo!

Io sono sempre stata amante dei cani (e dei conigli), anche se poi con il tempo mi sono scoperta gattara.
Da qualche mese a questa parte continua a frullarmi in testa l'idea di accogliere un quadrupede scondinzolante in casa... Ora che i nostri vicini vanno via si libererà il giardino (enorme, poiché circonda su 3 lati una villa trifamiliare), quindi l'occasione casca proprio a fagiolo.

Però sono abbastanza in crisi!

Non è tanto il "dispendio economico", poiché un cane anche di media taglia potremmo permetterci di sfamarlo senza per forza scendere nell'economicità estrema.
Non è tanto nemmeno l'impegno, poiché io ho molto più tempo libero del mio moroso e comunque, quando (spero!) metteremo le mani sul giardino la bestiola avrà molto spazio all'aperto senza dover essere rinchiuso in casa/gabbia 8 ore al giorno.

Il problema è... Trovare il cane, ma soprattutto cosa succederà ai miei gatti?
Spiego meglio le mie paturnie.
Io se posso adotterei da canili o associazioni, un po' perché trovo giusto che sia così e un po' perché il cane di razza è motivo di "litigio" tra me e il mio ragazzo, poiché ci piacciono razze differenti. Mi spiace dover dire che preferisco cuccioloni o cani non anzianissimi perché purtroppo la maggior parte dei nonnini dalle mie parti sono tutti "problematici" di salute o con caratteri difficili e io non saprei come gestire situazioni simili... E inoltre avendo io dei gatti in casa e gatti del vicinato che girano nel giardino e nel terreno adiacenti, nonché padroni di casa che per forza di cose (e di capanni di attrezzi) hanno il libero passaggio nella nostra zona non potrei permettermi cani che attaccano i gatti (e qualsiasi altro animali) o persone.
In più sono una che va per le "adozioni a km0", quindi mi piacerebbe adottare nella mia regione ed evitare di rivolgermi altrove... Insomma, capisco che da altre parti sono messi molto peggio, specialmente al Sud che io sappia, ma se anche qui un Liguria purtroppo sono circondata perché andare oltre confine?
Per riagganciarmi al discorso dei gatti poi... Io non ho mai avuto esperienze di "inserimento" di un cane in una famiglia con dei gatti. Ho avuto un'esperienza opposta, nel senso che i gatti sono pian piano entrati nella vita di tutti quando abitavo ancora con i miei genitori e ci eravamo appena trasferiti di casa, ma in realtà questa sorta di inserimento è stata del tutto causale in quanto i primi mici si sono accasati pian piano nel nostro giardinetto e la mia bassotta è stata subito "addestrata" a non attaccarli.
Io non saprei proprio come iniziare. Loki avrà tutto il suo carattere particolare, ma è molto socievole sia con umani che con altri gatti. E per esempio un cane l'ha già conosciuto e le ha soffiato solo perché era una cucciola molto esuberante che voleva annusargli il sedere in modo troppo invasivo. Cloe in realtà, essendo nata dai miei genitori, in un certo senso ha già avuto a che fare con i cani, ma era piccola e immagino "non ricordi nulla", in più è più schiva con i nostri ospiti umani e non tollera tanto gli altri gatti se si avvicinano troppo al nostro cancelletto.

Però davvero, sono veramente combattuta. Il cane, come "voglio io" è il sogno della mia vita, ma ora che ho i gatti sono veramente combattuta e ci patisco un po', "complice" anche il fatto che molti amici stretti e conoscenti vari hanno o stanno per prendere cani e li invidio da morire...

Potete darmi consigli, raccontare le vostre esperienze, schiarirmi le idee eccetera?
Due chiacchierate in questo momento vorrei che mi facessero bene...


* Loki, Cloe e Fiore vi salutano! * * Lulù ci protegge da lassù *
Piumagica non è collegato   Rispondi Citando Vai in cima
Vecchio 03-06-2020, 12:03   #2
Profilo Utente
Zampetta16
Gattone
 
L'avatar di  Zampetta16
 
Utente dal: 03 2017
Regione: Sardegna
Gatti: 2
Messaggi: 1,446
Predefinito Re: Adottare un cane

Sull'adozione a km pochi, sono d'accordo.
Se ci sono rifugi/canili nella tua zona, rivolgiti a loro.
Puoi vedere il cane, avere informazioni di prima mano, potrebbe esserci in struttura o convenzionato un educatore cinofilo che ti affianca nella fase iniziale di gestione del cane.
Spesso le associazioni che gestiscono i rifugi sanno tutto di molti dei loro cani, perché vengono tenuti in stallo dalle stesse volontarie e hanno visto in prima persona qual è l'approccio coi gatti, se è un cane con un forte istinto predatorio oppure no, qual è il loro grado di socializzazione con gli altri cani, maschi e femmine.

Sull'inserimento del cane coi gatti, come ben puoi immaginare, non si sa come andrà, soprattutto da parte dei gatti che vedono un intruso in casa.
Un cucciolo di cane è tendenzialmente molto invadente, come tutti i cuccioli, rischia più lui, per la incolumità fisica, di un gatto adulto...
Un cane già adulto, di cui sai già che non ha un istinto predatorio nei confronti dei gatti e che magari ha anche vissuto in una casa con gatti, tendenzialmente è più pacato.

Esperienze.
Cucciolo di simil pastore tedesco con gatto adulto residente, mai nessuna aggressione del cane nei confronti del gatto. Il gatto quando voleva essere lasciato in pace, andava in alto.
Cane che cresce e continua a voler giocare, gatto che si innervosisce, riesce a far andare il cane in un angolo della stanza e per poco non gli cavava un occhio... da allora il cane ha imparato a cogliere i segnali del gatto e vivono felici e contenti.
Cucciolo di cane malconcio frittomisto, di cui nulla si sapeva, portato in casa con due gatti, una giovane, l'altro già adulto. Mai nessun conflitto, la più giovane non ha mai avuto simpatia per il cane, preferisce non averci a che fare. Il gatto adulto dorme spasso col cane.

Cane e giardino. Il cane ha bisogno di vivere in famiglia, che è il suo branco.
Ha un forte bisogno di trascorrere del tempo coi suoi simili, perché è un animale sociale.
Il cane ha bisogno di uscire, per sentire altri odori, per esplorare, non basta che abbia un grande giardino.
Benissimo che ci sia e abbia modo di intrattenersi all'aperto! Però non basta per il suo benessere.
Zampetta16 non è collegato   Rispondi Citando Vai in cima
Vecchio 03-06-2020, 12:43   #3
Profilo Utente
Piumagica
Gattino
 
L'avatar di  Piumagica
 
Utente dal: 12 2018
Paese: Albenga
Regione: Liguria
Sesso: Donna
Gatti: 2
Messaggi: 335
Predefinito Re: Adottare un cane

Zampetta ti ringrazio per la tua risposta!
La definizione "cane malconcio frittomisto" mi ha fatto morire

Sul fatto che il cane sia un animale che ha bisogno di trovarsi con i suoi simili o in famiglia non posso che darti ragione assoluta!
Nel post ho dimenticato di specificare che nel giardino vivrebbe solo per il tempo che non siamo a casa. Io lavoro con orario spezzato e fisso, dal lunedì al venerdì, il mio ragazzo fa orari diversi, ma comunque potrà stare con noi a colazione, pranzo, cena, quando torno io da lavoro e dormire nel nostro grande terrazzo (d'inverno o quando diluvia può stare benissimo in casa). Insomma starebbe da solo per 8 ore, max 8 ore e mezzo da solo...
Magari non è il massimo per un cucciolo, per questo se riuscissi a trovare il cagnolone "cat-friendly" già adulto sarebbe fantastico... E abbastanza impossibile

Qui i canili sono pieni di cani stupendi, ma praticamente tutti "NO GATTI" o peggio non compatibili nemmeno con i simili.

E l'incognita "pacifica convivenza" mi butta proprio nello sconforto


* Loki, Cloe e Fiore vi salutano! * * Lulù ci protegge da lassù *
Piumagica non è collegato   Rispondi Citando Vai in cima
Vecchio 03-06-2020, 17:42   #4
Profilo Utente
Zampetta16
Gattone
 
L'avatar di  Zampetta16
 
Utente dal: 03 2017
Regione: Sardegna
Gatti: 2
Messaggi: 1,446
Predefinito Re: Adottare un cane

Non ho ben capito la questione giardino/vostra zona con servitù di passaggio.
Il cane sarebbe fuori, da solo, per circa 4 ore, mattina e sera, in un posto all'aperto in cui delle persone entrano ed escono, col cancello che potrebbe essere lasciato aperto?
Se è così, un cucciolo non puoi proprio lasciarlo da solo, sconsigliato anche per un cane adulto, per questioni di sicurezza.
Uno spazio in cui lasciarlo ma che in realtà non è il suo, che non può sorvegliare e difendere, credo possa dare dei problemi al cane, di sicuro ad alcune razze o simil tali. Potrebbe essere frustrante.
Però forse non ho capito e il cane sarebbe in una zona sua.
Questo giardino/vostra zona ha un perimetro abbastanza alto per evitare che un cane possa saltare, con maglie abbastanza strette affinché un cucciolo o cane piccino non possa passarci? Potrebbe scavare e passare da sotto la recinzione?
Sempre per una questione di sicurezza.
Aspetto che in qualunque colloquio di pre affido verrebbe fuori...

Quel che mi dici dei cani da voi, tutti "difficili", mal messi o non socializzati, mi fa capire che c'è anche questo motivo per adottare dal sud, le adozioni verso il nord sono sempre numerose.
Certo non mancano neanche qui i cani che hanno bisogno di un lungo e paziente lavoro di recupero, ma siamo sommersi anche di cani - da cuccioli ad anziani - belli, sani e ben socializzati!
Centinaia all'anno vengono abbandonati, buttati appena nati nella spazzatura o in campagna. Chissà quanti ne muoiono senza che se ne sappia nulla.
Cresciuti e accuditi nei rifugi di associazioni di volontarie che in genere riescono donare loro benessere psico-fisico, con spazi dignitosi e attività ludiche e sociali.

Se non ne trovi da te, allora vale la pena spostarsi e cercare altrove.

Per farti capire - e fare pure pubblicità - ti metto il link delle pagine FB di alcuni rifugi.

Questo è un gruppo fantastico, si occupano di pochi cani per volta, dando loro il meglio possibile, compreso istruttore cinofilo.
https://www.facebook.com/facedogodv/

Questo è un gruppo che lavora tanto, credo abbia un centinaio di cani e numerosi gatti.
https://www.facebook.com/groups/468325639885084/

Loro gestiscono circa 250 cani, accolgono casi davvero disperati, spesso le loro adozioni sono in continente, hanno delle amiche di riferimento che si occupano delle visite per il pre-affido.
https://www.facebook.com/pages/categ...5133577197724/
Zampetta16 non è collegato   Rispondi Citando Vai in cima
Vecchio 04-06-2020, 05:54   #5
Profilo Utente
Piumagica
Gattino
 
L'avatar di  Piumagica
 
Utente dal: 12 2018
Paese: Albenga
Regione: Liguria
Sesso: Donna
Gatti: 2
Messaggi: 335
Predefinito Re: Adottare un cane

Cercherò di "illustrare" il giardino (magari se mi ricordo posto qualche foto)

Penso che a occhio e croce sia circa 300 mq o poco meno. Circonda la villa su 3 lati. La parte "d'ingresso" ha un cancello (non automatico) alto almeno 2 metri e tra una sbarra e l'altra ci passa a malapena un gatto. Finito il cancello parte tutta la recinzione, cementificata da terra in su per circa 40 cm e dal cemento in su con la classica rete rinforzata a quadretti, in totale 2 metri circa di altezza.
Prosegue così tutto il perimetro, tranne un lato semiscoperto dove si sta facendo radicare un gelsomino. Questo lato butta su 3 metri e rotti di salto nello sterrato di sotto, che è lo spiazzo dove i miei padroni di casa depositano i vasetti per le piante.
L'ultimo lato, la zona più nascosta, ha un altro cancello sempre di 2 metri, appoggiato ad una cementificazione più alta e non con le sbarre ma "pieno".
In questa zona è alloggiato un baracchino di lamiera dove solitamente noi ci mettiamo la legna e il pellet per l'inverno e i miei padroni di casa vi lasciano la motozappa (quella enorme che non usano quasi mai).
Una volta il passaggio dei miei padroni di casa era più frequente poiché lì accanto al baracchino c'era un pollaio... Ma ormai lì non passeranno più perché la volpe ha fatto la spesa e quindi spostano tutto in una zona più sicura. E il cancello, quello dall'ingresso principale, l'abbiamo si chiude sempre ad ogni passaggio.
Sono rare le altre volte che passano loro (magari per controllare il bombolone del gas) oppure per salire nel piano sopra di noi che è un appartamento incompleto adibito a soffitta.

Il cane non starebbe in giardino di notte mai, specialmente se fa freddo o se diluvia e allora in questi casi dormirebbe in casa sicuramente.
Per arrivare al nostro ingresso di casa vi sono due rampe di scale spezzate da un largo pianerottolo. Poi c'è il nostro cancelletto, credo sia di 60 cm, e infine si "apre" il terrazzo parzialmente coperto. Ah, il terrazzo è murato, non è a ringhiera, su tutto il perimetro (1.20m). E dovrebbe essere 30 mq circa. Lei/lui starebbe lì di notte e/o quando nel giardino si faranno i lavori di ripristino (al momento è abbastanza messo male, perché i nostri vicini l'hanno lasciato allo sbando per un anno intero -.- ).
Starebbe comunque nel nostro terrazzo nel primo periodo che sarà con noi, proprio perché è il posto più sicuro e più vicino a noi e mi dispiacerebbe (e farebbe venire l'ansia) smollarlo/a da solo fin da subito nel giardino. Insomma... Sarebbe un inserimento graduale.

Io sto spingendo il mio ragazzo a non prendere cuccioli, perché lui che ha molto meno tempo di me la fa facile con la gestione. Ma a mio parere (ed esperienza) il cucciolo è peggio nonché decisamente più impegnativo.
È vero che (forse) te lo plasmi come vuoi, ma per come siamo fatti noi (specialmente lui) un cucciolo non è adatto.

E poi lui di cani non ne ha mai avuti... È proprio incapace! E lui vorrebbe addirittura un border collie. Ma è scemo?!
Io un po' di esperienza ce l'ho, per via di cani di proprietà e di dog-sitting, ma proprio perché è tanto che non ho a chefare con un quadrupede scondinzolante che preferisco prendere un cane adulto "già fatto", su cui chi lo accudisce mi garantisce che sia un cane equilibrato, più o meno sano (di corpo e di mente ) e che sia certo che anche se non ama alla follia i gatti non me li sbrana se gli passano accanto...
In futuro può darsi che ci imbarcheremo nell'avventura di un cucciolo, ma così piccolo per ora non me la sento.

PS. Comunque siamo per i cani dalla mezza taglia in su


* Loki, Cloe e Fiore vi salutano! * * Lulù ci protegge da lassù *

Ultima Modifica di Piumagica; 04-06-2020 at 05:57.
Piumagica non è collegato   Rispondi Citando Vai in cima
Vecchio 04-06-2020, 06:45   #6
Profilo Utente
babaferu
Supergatto
 
Utente dal: 06 2008
Paese: torino
Gatti: 3
Messaggi: 12,895
Predefinito Re: Adottare un cane

Ho diverse amiche che hanno un cane e non possono lasciarlo solo mai.... I cani hanno bisogno di compagnia e socialità, devi valutare questo, i cani che vivono in giardino spesso sono tristi e deprivati, non basta lo spazio, e non basta metterlo dentro se fuori fa brutto, credo che dovrete soprattutto valutare questo, e anche lo spazio in casa.
Un abbraccio e buona scelta, ba
babaferu non è collegato   Rispondi Citando Vai in cima
Vecchio 04-06-2020, 07:27   #7
Profilo Utente
Piumagica
Gattino
 
L'avatar di  Piumagica
 
Utente dal: 12 2018
Paese: Albenga
Regione: Liguria
Sesso: Donna
Gatti: 2
Messaggi: 335
Predefinito Re: Adottare un cane

Baba forse ti sei persa qualche pezzetto (oppure mi sono spiegata male io). Il cane rimarrebbe solo quando andiamo a lavorare e direi per forza... Avendo entrambi l'orario spezzato, possiamo garantire una "pausa" da questa assenza grazie al fatto che riusciamo a venire a casa a mangiare per pranzo. E nel resto del tempo starebbe dentro casa con noi o comunque in nostra compagnia, poiché io per le 17 torno da lavoro e sono a casa il sabato e la domenica. E starà sempre dentro casa quando c'è un umano dei due!
Certo se è un cane abituato a starsene fuori può essere che di notte dia problemi a dormire in casa, la possibilità c'è... Per questo metteremo in sicurezza/comfort totale anche il terrazzo, in tal caso.

La mia ex-vicina di casa (abita ancora vicino ai miei ma io ormai convivendo sono distante ) non poteva tenere i suo due cagnolini di notte in casa, perché adottati da due Rifugi diversi e abituati all'aria aperta.
In casa erano pianti e ululati continui, non ti dico quante notti in bianco prima di farle capire (con le buone) che magari preferivano l'aria aperta...

E se non è per queste piccole soluzioni/escamotage a tutti questi problemi, non ci avrei mai pensato a prendere un cane...
Le possibilità le abbiamo, sia di spazio, che di tempo, che di denaro. Abbiamo solo bisogno di "prenderci la mano", tutto qui


* Loki, Cloe e Fiore vi salutano! * * Lulù ci protegge da lassù *
Piumagica non è collegato   Rispondi Citando Vai in cima
Vecchio 04-06-2020, 08:00   #8
Profilo Utente
Aletto
Supergatto
 
Utente dal: 12 2014
Paese: Roma
Regione: Lazio
Sesso: Donna
Gatti: 3
Messaggi: 7,397
Predefinito Re: Adottare un cane

Quote:
Originariamente inviato da babaferu Visualizza Messaggio
Ho diverse amiche che hanno un cane e non possono lasciarlo solo mai.... I cani hanno bisogno di compagnia e socialità, devi valutare questo, i cani che vivono in giardino spesso sono tristi e deprivati, non basta lo spazio, e non basta metterlo dentro se fuori fa brutto, credo che dovrete soprattutto valutare questo, e anche lo spazio in casa.
Un abbraccio e buona scelta, ba
Esatto!!!

Quote:
Originariamente inviato da Zampetta16 Visualizza Messaggio
.....
Questo è un gruppo fantastico, si occupano di pochi cani per volta, dando loro il meglio possibile, compreso istruttore cinofilo.
https://www.facebook.com/facedogodv/......
Non conosco questi gruppi, quel che posso dire in merito, e dalla frase illuminante di piumagica " Il cane, come "voglio io" è il sogno della mia vita,..... è questo:

Il cane ed il gatto vengono inseriti in un contesto un po’ naif del pet in famiglia. Mettono in luce le debolezze della persona e della sistemica familiare e l’istruttore cinofilo (eventualmente nel tuo caso) non ha le competenze per entrarci perché alcuni clienti umani hanno una struttura ansiosa del controllo della situazione, e, qualora l’istruttore le abbia –perché alcuni le hanno e sono bravissimi-, non ha il mandato della persona per entrare nel merito. La formazione dell’istruttore cinofilo, così come quella del consulente di relazione felina, spesso non dà il codice deontologico e le prassi di posizionamento nei confronti del cliente e della sistemica familiare.


"Quando mi trastullo con la mia gatta chissà se essa non faccia di me il proprio passatempo più di quanto io faccia con lei" Montaigne
Aletto non è collegato   Rispondi Citando Vai in cima
Vecchio 04-06-2020, 09:56   #9
Profilo Utente
Piumagica
Gattino
 
L'avatar di  Piumagica
 
Utente dal: 12 2018
Paese: Albenga
Regione: Liguria
Sesso: Donna
Gatti: 2
Messaggi: 335
Predefinito Re: Adottare un cane

Aletto perdonami non ho molto afferrato il tuo intervento

Come al solito mi esprimo sempre alla carlona, perciò cercherò di dare una spiegazione migliore, sintetizzando il perchè mi è uscita questa frase che non voleva sembrare offensiva e/o pretenziosa-altezzosa...

Toby, buonanima, meticcino scelto dai miei genitori. Separazione bruschissima causa trasloco e impossibilità di portarlo con noi, ma viveva libero e felice nelle campagne cuneesi con mio zio.
Stella, la bassotta, ormai inizia a essere vecchietta, arrivata dopo anni di suppliche da parte della prole (siamo 4 fratelli e sorelle), ma scelta/imposta sempre dai nostri genitori.
Tutti i cani, benchè siano stati viziati e trattati come se fossero praticamente nostri pari nonchè amati alla follia da tutti, sono sempre state "scelte da parte di... " e io questa cosa, per come sono fatta di carattere, l'ho sempre un po' patita.

Quando ho deciso di andare a convivere ho subito detto al mio ragazzo che, se la nostra relazione proseguiva felice e si trovava una bella abitazione, mi sarebbe piaciuto avere un cane. Non mi importava (e non mi importa tutt'ora) il fatto che sia di razza o no, ma sentivo il bisogno di avere qualcosa in più al al mio fianco. E' un tipo di rapporto che non riesco a sentire con il mio fidanzato e nemmeno con quei pochissimi amici che ho... Non so come spiegarlo.

Io tra l'altro sostanzialmente sono sempre da sola, un po' perchè non riesco a farmi degli amici,un po' perchè quelli che ho hanno orari diversi dai miei nonchè non tutti gli interessi in comune, un po' perchè il mio compagno stesso fa orari più prolungati dei miei ed è uno che se lo chiamano per mettere le mani in un motore non dice di no... Quindi io faccio le spese da sola, passeggio da sola, faccio sport da sola (ora che fa caldo i miei due pelosi svaniscono sul terrazzo), spesso pranzo da sola,cucino pure da sola e anche a fare "giardinaggio" sul terrazzo sto sempre lì da sola. Va bene che amo i miei spazi e le mie libertà, ma ad un certo punto inizia a pesarmi.Io sono abituata a orari strani, a famiglie numerose e allargate, uscite con sacchetto e guinzaglio e una presenza "animalesca" più evidente.

La passione nei gatti mi è nata quando lui, gattaro dalla nascita, mi ha detto "prova a prendere un gatto e vedi come ti trovi". Poi vabbeh, ora ne abbiamo due... Dettagli )
Con i gatti, per quanto io li ami pazzamente e li vizio come se fossero dei figli, ho un rapporto particolare. Non sto dicendo che il gatto non sia di compagnia. Anzi! Io sono fortunata ad avere dei gatti semi-appiccosi. Loki poi è la mia ombra e la Cloe è praticamente perfetta, ma c'è e ci sarà sempre quel qualcosa che non so spiegare cos'è, ma che sento che a loro manca ed è naturale che sia così e non riusciranno mai a darmelo.


Scusate la spiegazione a cuore aperto e sicuramente confusa, ma spero sia comprensibile...


* Loki, Cloe e Fiore vi salutano! * * Lulù ci protegge da lassù *
Piumagica non è collegato   Rispondi Citando Vai in cima
Vecchio 04-06-2020, 10:53   #10
Profilo Utente
babaferu
Supergatto
 
Utente dal: 06 2008
Paese: torino
Gatti: 3
Messaggi: 12,895
Predefinito Re: Adottare un cane

No non ho perso nessun pezzo piumagica, ribadisco quanto ho scritto, un cane solo per ore in giardino è spesso un cane deprivato, dovresti riflettere su questo prima di prenderlo. Come tu patisci la solitudine, immaginati lui.... Ed essere chiusi in un giardino è ben diverso che scorrazzare nelle campagne del cuneese. Un dentro fuori casa in base alla vostra presenza è ingiusto, qual'è la sua casa? Quando è solo lo buttate fuori....
La spiegazione che dai è tutta sui tuoi bisogni e motivazioni.
Baci, ba
PS non mi sembri affatto altezzosa, sei qui che chiedi.

Ultima Modifica di babaferu; 04-06-2020 at 10:58. Ragione: . j
babaferu non è collegato   Rispondi Citando Vai in cima
Rispondi

Strumenti Discussione
Modalità Visualizzazione

Regole di scrittura
Tu Non puoi postare nuovi threads
Tu non puoi rispondere ai messaggi
Tu non puoi inviare allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è Attivo
Smilies è Attivo
[IMG] il codice è Disattivato
Il codice HTML è Disattivato

Vai al Forum


Tutti gli Orari sono GMT +1. Attualmente sono le 01:59.


Powered by vBulletin® Version 3.8.11
Copyright ©2000 - 2020, Jelsoft Enterprises Ltd.
Copyright, Privacy e Note Legali : Micimiao.net - Micimiao.it - Micimiao.com Copyright ©2000 - 2020.
Tutti i contenuti presenti all'interno di questo sito sono proprietà di micimiao e sono protetti da copyright. .
E' pertanto severamente vietato copiare anche solo parzialmente i contenuti di questo sito senza aver ottenuto il consenso esplicito.
Creato, aggiornato e gestito da webmaster Tamara