Micimiao Forum di discussione per tutti i gattofili
Micimiao Forum di discussione per tutti i gattofili e amici degli animali
Aiuta anche tu Micimiao clicca qui

Home Micimiao Forum Regolamento FAQ Calendario
Vai Indietro   Micimiao Forum di discussione per tutti i gattofili > MICIMIAO FORUM DI DISCUSSIONE SUI MICI > Richieste di aiuto generiche

Notizie

Richieste di aiuto generiche Inserite qui le vostre richieste d'aiuto o aiutate chi si trova in difficoltà con i propri gatti

Rispondi
 
Strumenti Discussione Modalità Visualizzazione
Vecchio 11-08-2019, 09:47   #1
Profilo Utente
fumo2010
Cucciolino
 
Utente dal: 08 2019
Messaggi: 2
Unhappy Micio piange di notte da 8 mesi dopo trasloco - da giardino in appartamento

Ciao a tutti,

chiedo il vostro aiuto per un problema che ho negli ultimi mesi con il mio gatto: dall’ultimo trasloco in appartamento piange continuamente.

Fumo ha 9 anni, sterilizzato, e nella sua vita ha affrontato più traslochi: è nato ed ha vissuto per i primi anni in appartamento, poi per 5 anni ha avuto a sua disposizione un intero giardino ( e quello dei vicaini ) dove poteva entrare ed uscire liberamente a qualsiasi ora.
Premetto che è stato sempre un po’ viziato e con un carattere particolare: quando vuole qualcosa si fa sentire e non smette finché non ottiene ciò che vuole.

Da 7 mesi ci siamo trasferiti in appartamento, e qui sono cominciati i problemi: piange continuamente e senza interruzioni ed in maniera molto rumorosa e lamentosa, soprattutto di notte (molto spesso passiamo le notti in bianco).

Questo sta diventando seriamente un problema anche perché c’è il rischio che svegli i vicini oltre a vederlo davvero soffrire: la notte si aggira tra le stanze come se fosse in trance.

La sensazione è che oltre aver perso la possibilità di uscire di notte (abitudine frequente) ha perso anche i riferimenti (le tane): infatti ha ricominciato a nascondersi di giorno (quando dorme) sotto le coperte, come faceva da piccolo per paura.

Abbiamo provato con Feliway (diffusore di feromoni) ma non fa effetto, sgridarlo o soprattutto ignorarlo è assolutamente inutile !

Avete qualche consiglio? Siamo davvero preoccupati !!

Grazie mille in anticipo !
fumo2010 non è collegato   Rispondi Citando Vai in cima
Vecchio 11-08-2019, 12:25   #2
Profilo Utente
babaferu
Supergatto
 
Utente dal: 06 2008
Paese: torino
Gatti: 3
Messaggi: 13,157
Predefinito Re: Micio piange di notte da 8 mesi dopo trasloco - da giardino in appartamento

Benvenuti!
Povero micio....
Io per il trasloco ho usato i bush flower, la miscela transition.
Cosa fate quando piange?
Ha appunto tane, uno spazio stimolante anche in verticale, etc? Come trascorre la giornata, c'e' qualcosa che compensa l'assenza del giardino?
Se piange finche' ottoene cio' che vuole.... E' perché ce lo avete abituzto voi, non e' che in natura piangono per ottenere le cose, o il suo carattere. Ha capito, per esperienza (e credetemi basta una volta sola) che se miagola puo'modificare i vostri comportamenti. Sgridare un gatto e' sempre non solo inutile, ma anche dannoso.
babaferu non è collegato   Rispondi Citando Vai in cima
Vecchio 12-08-2019, 10:46   #3
Profilo Utente
fumo2010
Cucciolino
 
Utente dal: 08 2019
Messaggi: 2
Predefinito Re: Micio piange di notte da 8 mesi dopo trasloco - da giardino in appartamento

Grazie mille per la risposta,

sicuramente è viziato perché gliele abbiamo date tutte vinte in passato, non di certo per sua natura, anche per questo però siamo qui a chiedere un aiuto.

Prima si rifugiava dentro gli armadi chiusi, ora non sembrano essere più una tana sicura. In ogni caso di giorno si infila dentro le coperte per stare sicuro e resta per tutta la giornata quasi fino a sera. Quindi non penso che sia un problema di "tane" durante la notte.

Talvolta di giorno va sopra l'asciugatrice (che è molto alta rispetto al pavimento) da li vede tutto e si sente sicuro. Ovviamente tutti questi posti sono accessibili anche di notte.

Temo che lui di notte ricerchi gli spazi aperti come faceva prima, è il suo istinto di caccia che chiama. Prova dovunque ma non li trova più...

Invece purtroppo di giorno è un altro problema, dorme sempre e nel tardo pomeriggio vorrebbe giocare ma appena proviamo fa un po' di corse e poi si impigrisce si ferma e comincia dinuovo a piangere..

Abbiamo provato con i laser, tiragraffi di tutti i tipi (mai avvicinato ad uno di questi), esche, palline, etc...

Cosa possiamo fare? Avete idee?
fumo2010 non è collegato   Rispondi Citando Vai in cima
Vecchio 12-08-2019, 13:10   #4
Profilo Utente
aurora
Gattone
 
Utente dal: 04 2016
Paese: Sesto Fiorentino
Regione: Toscana
Sesso: Donna
Gatti: 2
Messaggi: 1,025
Predefinito Re: Micio piange di notte da 8 mesi dopo trasloco - da giardino in appartamento

Nel nuovo appartamento non c'è nemmeno un terrazzo o un balconcino? A che piano state? Ho un'amica che ha reso in stallo un gatto sterilizzato che aveva a disposizione un mega-giardino, mentre ora si deve accontentare delle finestre, fortunatamente grandi. Essendo al primo piano, passa le giornate seduto sul davanzale a guardare il nuovo territorio, ma non accenna a fuggire. E' malinconico, molto, ma non piange, sembra soltanto cercare continuamente qualcosa ,perché cerca disperatamente da tutte le parti (sotto i mobili, sopra ecc.) Si dice che i gatti sterilizzati si adeguino meglio all'ambiente, purché abbiano i punti saldi di riferimento (voi, per esempio). Voglio dire. dopo otto mesi, il giardino dovrebbe averlo dimenticato, ma non la libertà che aveva e, forse, anche qualcos'altro che durante le sue uscite trovava quotidianamente e che lì non ha più (amici, piante particolari, un angolo in cui scavava che potreste ricavargli anche lì?)
aurora non è collegato   Rispondi Citando Vai in cima
Vecchio 12-08-2019, 16:57   #5
Profilo Utente
Simo76
Gattino
 
L'avatar di  Simo76
 
Utente dal: 03 2015
Regione: Liguria
Sesso: Donna
Gatti: 4
Messaggi: 288
Predefinito Re: Micio piange di notte da 8 mesi dopo trasloco - da giardino in appartamento

Secondo me è bene insistere con l'arricchimento ambientale, proponendogli nuovi giochi ad esempio e dandogli la possibilità di sfruttare anche gli spazi in altezza. I tiragraffi devono essere il più alti possibile e si possono anche costruire dei percorsi utilizzando delle mensole o costruendone di nuove. Poi si possono creare dei nascondigli per lui che possa usare quando ne ha necessità. Il laser non va utilizzato come gioco. Potete di certo continuare con il feliway e magari anche tentare i fiori di bach per aiutarlo, sicuramente non va sgridato per nessun motivo. Ci vuole tanta pazienza e un atteggiamento il più sereno e positivo possibile, anche se la situazione è certamente stressante per tutti. Coraggio
Simo76 non è collegato   Rispondi Citando Vai in cima
Vecchio 19-08-2019, 10:48   #6
Profilo Utente
Stregatta74
Guest
 
Messaggi: n/a
Predefinito Re: Micio piange di notte da 8 mesi dopo trasloco - da giardino in appartamento

Ciao anche io volevo chiederti se avete un terrazzo o balcone?
Per la mia esperienza (direi recente) il feliway non fa niene…pero’ magari ci vuole del tempo, io lo sto usando da 1 mese circa sia il classic che il friends (il mio problema e’ diverso dal tuo).
Ho Trovato invece molto beneficio nell’utilizzo dei fiori di bach ma devono essere dati con criterio…di dove sei?
Io conosco una veterinaria omeopata molto brava a Milano se vuoi posso darti I contatti in privato.
  Rispondi Citando Vai in cima
Vecchio 19-08-2019, 14:21   #7
Profilo Utente
Aletto
Supergatto
 
Utente dal: 12 2014
Paese: Roma
Regione: Lazio
Sesso: Donna
Gatti: 3
Messaggi: 7,460
Predefinito Re: Micio piange di notte da 8 mesi dopo trasloco - da giardino in appartamento

Quote:
Originariamente inviato da aurora Visualizza Messaggio
.....dopo otto mesi, il giardino dovrebbe averlo dimenticato, ma non la libertà che aveva....
aurora ha in buona parte ragione

Allora sì, arricchiamo l’ambiente, mettiamo mensole su cui possa saltare, mettiamo altri tiragraffi, mettiamo scatoloni di cartone, diamo altri giochini, mettiamo feliway e/o fiori di Bach oppure quelli australiani e tutto quello che possiamo immaginare possa fargli piacere e distrarlo.

Ma quello che non immaginiamo è quello che gli passa per la mente e cosa gli stiamo chiedendo.

Gli stiamo chiedendo di alterare delle corrette rappresentazioni che lui aveva ed attribuirgli lo stesso significato e lo stesso valore, incluse le emozioni che suscitavano. Gli stiamo chiedendo di avere la stessa corretta risposta corrispondente alla libertà di reazione ad un ambiente in cui si era formata la sua identità.
Per questo il gatto non piange ma urla dal profondo del suo animo.
Alcuni gatti si adattano tramite la rinuncia a quella parte di identità, ma non tutti, e spero (o non spero?) che nel frattempo abbia iniziato ad alterare le rappresentazioni (strutture di conoscenza) con cui era abituato ad interfacciarsi al mondo.

Spero che il mio intervento non risulti né troppo duro né poco comprensibile


"Quando mi trastullo con la mia gatta chissà se essa non faccia di me il proprio passatempo più di quanto io faccia con lei" Montaigne
Aletto non è collegato   Rispondi Citando Vai in cima
Rispondi

Strumenti Discussione
Modalità Visualizzazione

Regole di scrittura
Tu Non puoi postare nuovi threads
Tu non puoi rispondere ai messaggi
Tu non puoi inviare allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è Attivo
Smilies è Attivo
[IMG] il codice è Disattivato
Il codice HTML è Disattivato

Vai al Forum


Tutti gli Orari sono GMT +1. Attualmente sono le 04:40.


Powered by vBulletin® Version 3.8.11
Copyright ©2000 - 2020, Jelsoft Enterprises Ltd.
Copyright, Privacy e Note Legali : Micimiao.net - Micimiao.it - Micimiao.com Copyright ©2000 - 2020.
Tutti i contenuti presenti all'interno di questo sito sono proprietà di micimiao e sono protetti da copyright. .
E' pertanto severamente vietato copiare anche solo parzialmente i contenuti di questo sito senza aver ottenuto il consenso esplicito.
Creato, aggiornato e gestito da webmaster Tamara