Micimiao Forum di discussione per tutti i gattofili
Micimiao Forum di discussione per tutti i gattofili e amici degli animali
Aiuta anche tu Micimiao clicca qui

Home Micimiao Forum Regolamento FAQ Calendario
Vai Indietro   Micimiao Forum di discussione per tutti i gattofili > MICIMIAO FORUM DI DISCUSSIONE SUI MICI > Richieste di aiuto generiche

Notizie

Richieste di aiuto generiche Inserite qui le vostre richieste d'aiuto o aiutate chi si trova in difficoltà con i propri gatti

Rispondi
 
Strumenti Discussione Modalità Visualizzazione
Vecchio 20-10-2018, 16:40   #181
Profilo Utente
linguadigatto
Supergatto
 
L'avatar di  linguadigatto
 
Utente dal: 08 2015
Regione: Piemonte
Sesso: Donna
Gatti: 9
Messaggi: 6,233
Predefinito Re: Nausea vomito o stress ?

io non riesco a trovare su internet due liste ingredienti uguali di sto prodotto, e in alcune ho trovato carne di pollo disidratata o proteine di anatra disitdratate (non era indicato idrolizzata!), per questo mi domandavo che senso avesse consigliare questo prodotto rispetto al pollo in sé. probabilmente hanno cambiato formulazione molto spesso e c'è confusione. sarebbe utile vedere in un pet shop qual è quella in uso ora, o chiedere al vet come indicato sul sito della royal.

in generale, il medicato è spesso dato a sproposito ma ciò non toglie che tante volte aiuta. non ho esperienze esagerate, ma qui biri sta meglio quando mangia renal almeno per uno dei due pasti giornalieri, non so dire a livelli di analisi perchè non mi va di stressarlo a 20 anni per una mia curiosità, ma si vede chiaramente il cambiamento tra renal e non renal. più attivo, pelo più bello, meno vomitini.


Anna Leo Ludo Tesla Biri Sestosenso Conrad ... Sharon Bender Krishna Romeo e Buscemino sotto il salice, Rourki sotto la quercia
linguadigatto non è collegato   Rispondi Citando Vai in cima
Vecchio 20-10-2018, 19:38   #182
Profilo Utente
Aletto
Supergatto
 
Utente dal: 12 2014
Paese: Roma
Regione: Lazio
Sesso: Donna
Gatti: 3
Messaggi: 6,335
Predefinito Re: Nausea vomito o stress ?

Gli ingredienti dichiarati sono un po' imbarazzanti, figuriamoci il non dichiarato per il diritto di segreto di ricetta! Però magari alla Pippi darà un buon risultato


"Quando mi trastullo con la mia gatta chissà se essa non faccia di me il proprio passatempo più di quanto io faccia con lei" Montaigne
Aletto è collegato   Rispondi Citando Vai in cima
Vecchio 20-10-2018, 20:19   #183
Profilo Utente
alimiao
Gattone
 
Utente dal: 01 2015
Regione: Lombardia
Sesso: Donna
Gatti: 2
Messaggi: 2,112
Predefinito Re: Nausea vomito o stress ?

Alessia, io non ho ben capito: tu sei seguita da una vet specialista in IBD + una vet nutrizionista, giusto? e la vet specialista ti ha proposto Royal + cortisone mentre la nutrizionista ti ha consigliato capretto per due settimane e se non funziona Royal? ho capito bene?

Premesso che io stessa mi sono in passato rivolta ad un nutrizionista barf e che sto alimentando il gatto a semi-barf, e quindi non credo di poter essere accusata di essere prevenuta contro l'alimentazione casalinga o le diete sperimentali.
Io sinceramente sono un po' perplessa dalle diete che ti stanno proponendo. Solo quaglia, addirittura solo fagiano? a parte che non è per tutti, cioè se lo proponessero a me non credo nemmeno che riuscirei a trovarla, della carne fresca di fagiano, e poi mi immagino i costi.. e il lavoro che ci vuole a disossare e tutto quanto... e poi sinceramente la Pippi è passata per le diete più bislacche senza che nessuna risultasse poi risolutiva, se siamo a questo punto. Le manca solo il fenicottero blu e il koala del deserto, e poi le ha provate tutte. E lo dice una che di solito consiglia SEMPRE una dieta ad esclusione quando si sospettano sensibilità. In questo senso, i crocchi Royal sarebbero la dieta ad esclusione più radicale possibile (e non lo dico in senso ironico), perché di fatto è un prodotto senza carne.

Le ipotesi possono essere molte: forse la Pippi non è sensibile alla data proteina, ma ai residui di farmaci e antibiotici e metalli presenti in generale nel pesce e nella carne (anche quella bio); forse la patologia della Pippi non è scatenata dalla dieta, ma ha un decorso suo; forse come hanno detto alcuni, un alimento artificiale e di pessima qualità come Royal canin per il suo caso potrebbe andare bene, per i motivi spiegati da SerenaF.

Quello che farei io è:
1. parlare sia con la specialista che con la nutrizionista, farmi spiegare bene perché consigliano Royal, fare presente le mie perplessità ma alla fine affidarmi e seguire il loro consiglio, altrimenti se proprio non sono convinta cambiare veterinario.
2. iniziare subito tutte le cure farmacologiche consigliate, senza troppi indugi
3. potrebbe sembrare OT qui, ma io penserei seriamente a costruire un cat run in giardino in modo da dare a Pippi la possibilità di uscire ed entrare quando vuole. In questo modo avresti tolto una grande fonte di stress, e si sa che lo stress è uno dei meccanismi che aggrava gli stati infiammatori.
alimiao non è collegato   Rispondi Citando Vai in cima
Vecchio 21-10-2018, 14:50   #184
Profilo Utente
AlessiaPippi
Gattone
 
L'avatar di  AlessiaPippi
 
Utente dal: 04 2015
Paese: Vicenza
Regione: Veneto
Sesso: Donna
Gatti: 1
Messaggi: 1,991
Predefinito Re: Nausea vomito o stress ?

Allora il discorso è questo.
Pippi ha sempre mangiato casalingo. Da piccolissima mangiava industriale ma aveva un sacco di problemi...forfora, alito pesante, diarrea e vomito.
Tutti questi problemi si sono risolti passando alla casalinga.
All’inizio mi sono ahimè rivolta a degli incapaci...nutrizionisti o presunti tali che mi hanno fatto diete assurde, di solo pollo o di solo pesce...che io fidandomi ho seguito.
E che dopo 6-7 mesi riportavano la Pippi in diarrea.
Finché non mi sono rivolta a Bologna. Hanno fatto una ecografia e hanno riscontrato una lieve forma infiammatoria dell’intestino, per cui mi hanno prescritto una dieta che potesse aiutarla...fatta di quaglia coniglio e maiale, integrata col felino e omega3. La diarrea si è risolta per quasi due anni.
Non faccio fatica a comprare queste carni ne a prepararle, è una mera questione di abitudine.
Questa estate purtroppo è subentrato il vomito, come da storia raccontata ad inizio del post e gli esiti della biopsia hanno evidenziato l’aggravarsi della malattia, alla quale finalmente abbiamo dato un nome e un cognome.
La spiegazione che mi hanno dato sia la veterinaria che la nutrizionista e questa: questo tipo di malattia di solito risponde ai cambi dietetico, ma poi arriva ad un punto che la sola dieta non basta più e bisogna integrare con i farmaci.
Nel caso di Pippi l’unico vero stravolgimento che potremmo fare sarebbe passare da casalingo a Royal (proteine idrolizzate), perché ha provato ogni tipo di carne.
Entrambe mi hanno detto “ultimo tentativo con capretto e se non funziona si passa al cortisone”. Questo solo ed esclusivamente perché io ho fatto resistenza a passare alle crocchette.
AlessiaPippi non è collegato   Rispondi Citando Vai in cima
Vecchio 21-10-2018, 14:55   #185
Profilo Utente
AlessiaPippi
Gattone
 
L'avatar di  AlessiaPippi
 
Utente dal: 04 2015
Paese: Vicenza
Regione: Veneto
Sesso: Donna
Gatti: 1
Messaggi: 1,991
Predefinito Re: Nausea vomito o stress ?

Il referto istologico e diagnosi è la seguente
Enteropatia linfoplasmacellulate ed eosinofilica di grado lieve-moderato
Linfagectasia di grado lieve
AlessiaPippi non è collegato   Rispondi Citando Vai in cima
Vecchio 21-10-2018, 15:04   #186
Profilo Utente
AlessiaPippi
Gattone
 
L'avatar di  AlessiaPippi
 
Utente dal: 04 2015
Paese: Vicenza
Regione: Veneto
Sesso: Donna
Gatti: 1
Messaggi: 1,991
Predefinito Re: Nausea vomito o stress ?

Quote:
Originariamente inviato da SerenaF Visualizza Messaggio
Io sinceramente non ho mai letto di casi di IBD che si siano risolti con la sola modificazione dietetica, anche se lo ritengo teoricamente possibile per forme particolarmente lievi.
Ma, a mio avviso, è proprio qui il punto: di che grado di ibd stiamo parlando? Dato l'iter diagnostico che si è concluso con una biopsia per differenziarlo dal linfoma, ho il timore che non si tratti di una forma lieve o moderata, ma per lo meno di una di media gravità. Se immaginiamo IBD e linfoma alimentare come due entità poste su una stessa linea, è chiaro che è difficile confondere gli estremi (IBD leggera e linfoma high grade: ebbene sì, esiste anche questo e ha ovviamente un grado di malignità ben più elevato di quello a piccole cellule o low grade), mentre il dubbio sorge verosimilmente tra IBD medio o medio-grave e linfoma low grade allo stadio iniziale- e attenzione che il confine non è stabilito una volta per tutte; in altre parole un'IBD non opportunamente trattata può un domani trasformarsi in linfoma. Posto questo, i protocolli prevedono che si usi il cortisone per le sue proprietà antiinfiammatorie e immunosoppressive (visto che ci troviamo in presenza di un sistema immunitario abnormemente attivo e dovrebbe saltare agli occhi dalla formula leucocitaria), ma, dato che è un farmaco tanto efficace quanto purtroppo con parecchi effetti collaterali, si cerca di limitarne il più possibile l'uso, donde la necessità di una dieta ipoallergenica o comunque altamente digeribile.
In questi trial dietetici, che non sempre hanno successo, più la proteina è ipoallergenica e meglio è: in genere nella stragrande maggioranza dei casi ciò che scatena una reazione allergica è una molecola proteica, quindi, vista la situazione che- ripeto- è quella di un gatto con un sistema immunitario troppo attivo e soprattutto attivo contro le molecole sbagliate, io non starei a preoccuparmi eccessivamente dei carboidrati che siano semplici o complessi, ma punterei l'attenzione sulle proteine. In questo caso ritengo (e credo di interpretare il pensiero della veterinaria e della nutrizionista che è anche lei una veterinaria) che, quando si instaura una sensibilità verso una data proteina, facilmente dopo un po' il sistema immunitario arrivi ad attivarsi contro tutta una serie di proteine, cominciando da quelle più simili e passando a quelle più lontane. Lo dimostra credo la stessa storia clinica della Pippi che si è progressivamente sensibilizzata a diverse fonti proteiche, fino al punto in cui l'ultima spiaggia sembra essere il capretto. Ecco perché credo che in assoluto le proteine migliori in questo caso (e il suggerimento delle veterinarie va proprio in questo senso) siano quelle "che non sembrano proteine", cioé le proteine idrolizzate, che ingannano e non vanno a stuzzicare il sistema immunitario, pur fornendo al gatto gli amminoacidi di cui necessita.
Detto in altri termini: i crocchi Anallergenic della RC hanno ingredienti da schifo? Sì; nondimeno sono i più indicati in questa situazione. Poi nulla vieta di sperimentare diete casalinghe crude, cotte o come volete voi, ma in questo frangente direi che è un po' come giocare alla roulette russa: potrebbe andar bene, ma potremmo esploderci una pallottola in testa (ovvero far aggravare l'IBD nel medio lungo periodo- perché nel breve termine potrebbe anche esserci un miglioramento, indipendentemente però dall'efficacia della dieta- fino al punto in cui smette di essere un'IBD e si trasforma in linfoma con ovviamente una pesante ripercussione sulla durata e la qualità della vita del gatto, anche perché a quel punto il cortisone non basta più, ci vogliono anche i chemioterapici).
Fosse la mia gatta, non rischierei, ma mi atterrei alle indicazioni dei veterinari, soprattutto se come in questo caso, entrambe concordano nel suggerire un certo regime dietetico.
Serena in questo post spiega esattamente quello che mi è stato detto dalla veterinarie
AlessiaPippi non è collegato   Rispondi Citando Vai in cima
Rispondi

Strumenti Discussione
Modalità Visualizzazione

Regole di scrittura
Tu Non puoi postare nuovi threads
Tu non puoi rispondere ai messaggi
Tu non puoi inviare allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è Attivo
Smilies è Attivo
[IMG] il codice è Disattivato
Il codice HTML è Disattivato

Vai al Forum


Tutti gli Orari sono GMT +1. Attualmente sono le 16:24.


Powered by vBulletin® Version 3.8.11
Copyright ©2000 - 2018, Jelsoft Enterprises Ltd.
Copyright, Privacy e Note Legali : Micimiao.net - Micimiao.it - Micimiao.com Copyright ©2000 - 2018.
Tutti i contenuti presenti all'interno di questo sito sono proprietà di micimiao e sono protetti da copyright. .
E' pertanto severamente vietato copiare anche solo parzialmente i contenuti di questo sito senza aver ottenuto il consenso esplicito.
Creato, aggiornato e gestito da webmaster Tamara