Visualizza messaggio singolo
Vecchio 06-10-2019, 18:05   #1
Profilo Utente
TittyMiao
Gattone
 
L'avatar di  TittyMiao
 
Utente dal: 05 2007
Sesso: Donna
Gatti: 2
Messaggi: 1,697
Predefinito Gatta, l'ansia e lo zylkene.

Sembra il titolo di un libro ma mi sembrava il nome adatto a questo treadh.
Quest'estate Linda ha subito un piccolo trauma (https://micimiao.net/forum/showthread.php?t=124678) che tuttavia sembra essersi risolto.
Con il mio compagno tutto normale, si fa trovare nell'ingresso quando torna a casa, lo chiama per il cibo, si fa accarezzare.
Il mio compagno comunque molto cauto e nutre un certo timore per gli animali in generale, l'avvenimento di questa estate lo ha lasciato molto molto titubante.


Qualche settimana fa lei era nascosta nell'armadio ( si mette a dormire) lui non si aspettava di trovarla l e ha urlato fortissimo. La micia ha cominciato ad ululare spaventata e abbiamo deciso di metterla sola nella stanza per farla calmare ed ha funzionato.
Immaginate che situazione, il mio compagno che teme le reazioni della gatta e la gatta che teme quelle del mio compagno

Purtroppo abbiamo dei gatti randagi che ogni tanto passeggiano sul terrazzino, fino ad ora solo una volta c' stato un incontro a distanza tra Linda e questo altro gatto ma non accaduto nulla, l'altro si dileguato appena si accorto della mia presenza. Suppongo che comunque qualche passeggiata sul terrazzino se la faccia.
Un paio di settimane fa ero nella stanza da letto con Linda e lei si guardata nello specchio ( quel famoso specchio presente nell'incidente riportato nell'altro treadh) non si riconosciuta e si avventata contro la sua stessa immagine, ululando e soffiando.
Anche qui, con molta cautela viste le reazioni incazzose quando nel panico, l'ho messa per 3-4 ore in un'altra stanza con feliway e ciotole/lettiera, per permetterle di calmarsi.
Nel frattempo ho coperto questo specchio,in modo che lei smettesse di vedere il suo rilfesso.
Lasciata libera la gatta lei va nella stanza e prova a vedere se c' ancora l'intruso, non lo trova e tutto torna nella normalit.
Nei giorni successivi ho potuto notare che riusciva a vedere la sua immagine in un minuscolo spazietto di questo specchio, non coperto, con potente agitazione.
Ho coperto TUTTO e ho deciso ( dopo un consulto con una veterinaria mia amica) di provare Zylkene.
Effettivamente la gatta ansiosa, sempre sul chi va l. Tendeva anche a gonfiarsi (cosa che prima non faceva) se sentiva rumori strani o altro.
La vet mi ha suggerito terapia d'urto con Zylkene 2 capsule al d per una settimana e poi mantenimento con una cp al giorno per un paio di mesi. Ho cominciato venerdi a pranzo ed
effettivamente la gatta ha immediatamente avuto un comportamento diverso: ha smesso con i vocalizzi continui e mi sembra che riposi pi a lungo il pomeriggio ( si fa pennichelle di notevole durata) mentre prima girava in casa tra l'annoiato e l'eccitato.



Utilizzo anche feliway anche se sono convinta che non faccia molto, la gatta marca continuamente stipiti e mobili con il musetto.

La domanda :
devo continuare col feliway? lo zylkene funziona o solo una mia impressione?
Cosa posso fare per ridurre lo stress nella gatta? non intendo farmaci ma magari accorgimenti che mi sfuggono, per ora sto cercando di creare un rapporto di fiducia col mio compagno, vorrei che la gatta si fidasse molto pi di lui ma oltre al cibo e a trascorrere tempo insieme nella stessa stanza non so che fare.

Ricordo che la gatta ha 12 anni, sterilizzata. Gioca ma non tantissimo.

Ultima Modifica di TittyMiao; 06-10-2019 at 18:07.
TittyMiao non  collegato   Rispondi Citando Vai in cima