Micimiao Forum di discussione per tutti i gattofili
Micimiao Forum di discussione per tutti i gattofili e amici degli animali
Aiuta anche tu Micimiao clicca qui

Home Micimiao Forum Regolamento FAQ Calendario
Vai Indietro   Micimiao Forum di discussione per tutti i gattofili > MICIMIAO FORUM DI DISCUSSIONE SUI MICI > Il comportamento dei vostri a-mici

Notizie

Il comportamento dei vostri a-mici Se avete dubbi, domande o esperienze sul comportamenteo dei vostri a-mici postate qui.

Rispondi
 
Strumenti Discussione Modalità Visualizzazione
Vecchio 15-03-2019, 11:58   #31
Profilo Utente
Aletto
Supergatto
 
Utente dal: 12 2014
Paese: Roma
Regione: Lazio
Sesso: Donna
Gatti: 3
Messaggi: 6,574
Predefinito Re: il gatto che vuole uscire!

Quote:
Originariamente inviato da Misty Visualizza Messaggio
Stavamo discutendo del fatto di far uscire un gatto in città, per strada, tra mille pericoli.....
Molti animali abitano in città. Qui c'è il falco pellegrino, uno ha scelto come dimora il palazzo di giustizia, i gheppi stanno a S. Pietro. Inoltre il cormorano, i gatti, i cinghiali e via dicendo. La città va vista anche con altri occhi, i loro occhi, e diventa un luogo un po' selvaggio.
Mille pericoli come altrove, per tutti. Mille opportunità come altrove, per tutti.


"Quando mi trastullo con la mia gatta chissà se essa non faccia di me il proprio passatempo più di quanto io faccia con lei" Montaigne
Aletto non è collegato   Rispondi Citando Vai in cima
Vecchio 15-03-2019, 12:25   #32
Profilo Utente
babaferu
Supergatto
 
Utente dal: 06 2008
Paese: torino
Gatti: 3
Messaggi: 10,923
Predefinito Re: il gatto che vuole uscire!

Quote:
Originariamente inviato da Misty Visualizza Messaggio
Stavamo discutendo del fatto di far uscire un gatto in città, per strada, tra mille pericoli.
Qual'è l'ambiente in cui vive il gatto in natura? I gatti di cui parliamo sono quelli domestici, vivono con l'uomo, quelli che non vivono con gli umani vivono in prossimità dei centri abitati, e non vivono a lungo. Non mi riferisco sicuramente ai felini selvatici.
Ma io, come dice il mio veterinario, sono troppo sensibile evidentemente e mi faccio trasportare dalle emozioni che queste creature mi suscitano e la responsabilità che ne deriva dal prendermene cura.
Conosco una gatta di colonia che ha superato i 20 anni....
Abebe sarebbe invece morto in pochi giorni se non me lo fossi portato a casa.
Non esiste la verità assoluta, l'unico modo secondo me è continuare a interrogarsi e cercare di mettersi nel punto di vista dell'altro.
babaferu è collegato   Rispondi Citando Vai in cima
Vecchio 15-03-2019, 13:44   #33
Profilo Utente
Malinka
Supergatto
 
L'avatar di  Malinka
 
Utente dal: 02 2017
Sesso: Donna
Gatti: 7
Messaggi: 3,383
Predefinito Re: il gatto che vuole uscire!

Quote:
Originariamente inviato da pippiu Visualizza Messaggio
[...]il gatto ha compagnia 24/7 per giochi, coccole e ciottola sempre piena.[...]
Ma se ha sempre compagnia, perché dicevi che stava da solo 12 ore? Forse intendevi dire che tu sei fuori casa per 12 ore al giorno?

Quote:
Originariamente inviato da alimiao Visualizza Messaggio
Porsi dei dubbi è senz'altro corretto, (fra l'altro, sarebbe corretto anche porsi dei dubbi ogni tanto su come viviamo anche noi umani, ma questo è un altro discorso e si andrebbe OT), secondo me quello che non è tanto corretto è farsi venire questi dubbi del "il gatto in appartamento vive sacrificato, sarà giusto?" DOPO che si è preso il gatto, quando lui manifesta disagio, e come eventuale giustificazione per una ricollocazione. Cioè secondo me il dubbio è validissimo se ci spinge a migliorare il benessere del gatto, è meno valido se viene usato come giustificazione per un'esigenza umana.
Ad esempio: il mio gatto è un rompiballe, iperattivo, vuole sempre attenzione, vive in simbiosi e miagola di notte come un disperato. Io non ne posso più. Lo voglio ricollocare perchè non ce la faccio più e la mia qualità di vita (umana) è peggiorata a causa di queste problematiche. Secondo me in questo momento sto prima di tutto pensando al MIO benessere, e poi, come conseguenza, viene il dubbio del "forse sta soffrendo poverino, lo privo della sua libertà".

Sia ben chiaro, ripeto, io non sto giudicando nessuno, è perfettamente umano (UMANO!) essere stanchi di situazioni del genere e voler cercare delle soluzioni, anche la ricollocazione. Ma è importante essere onesti e capire quale è la motivazione che ci spinge (e ci fa venire certi dubbi). Se la motivazione è prima di tutto il benessere del gatto, secondo me ci sono tantissime cose che si possono fare per migliorare.. e infatti tu Babaferu quando li vedi assumere l'aria frustrata, prima ti fai venire un po' il dubbio se hai fatto bene a metterli in appartamento, ma subito dopo ti chiedi cosa puoi fare, non inizi a pensare di ricollocarli in un ipotetico Eden dove vivrebbero la loro vita da gatto libero.
Invece se la motivazione del dubbio parte da un'esigenza umana (sono stanco, non ce la faccio più, non è il tipo di relazione uomo-gatto che mi aspettavo e che volevo), allora si può pensare ad una ricollocazione, ma è importante tenere presente che è partita da un'esigenza nostra, non del gatto.
La penso allo stesso modo.

Quote:
Originariamente inviato da babaferu Visualizza Messaggio
Conosco una gatta di colonia che ha superato i 20 anni....
Abebe sarebbe invece morto in pochi giorni se non me lo fossi portato a casa.
Non esiste la verità assoluta, l'unico modo secondo me è continuare a interrogarsi e cercare di mettersi nel punto di vista dell'altro.
Concordo.
E cercare di migliorare l'ambiente di vita del gatto, per quanto ci è possibile.

Anch'io mi sono posta e mi pongo la domanda se i miei gatti sono contenti di stare qui.
Quando vedo che un micio non esce neppure se c'è la porta spalancata o se lo fa non va più in là di qualche metro, ne traggo le conclusioni.
Quando avevo portato un gatto in un luogo per lui migliore di una casa e che ben conosceva e invece era tornato di corsa fra le quattro mura domestiche, anche quella volta avevo preso atto della sua scelta e ne avevo tratto le conclusioni.

Anche qui per quanto mi è possibile cerco di arricchire l'ambiente in cui vivono, certo non mi illudo di aver ricreato il paradiso terrestre dei gatti, ma d'altra parte non posso fare di più.
Però non penso certo di aver loro rovinato la vita.

Quote:
Originariamente inviato da Aletto Visualizza Messaggio
Perché non si pensa mai a quanti gatti stanno bene vivendo come la loro specie richiederebbe e si pensa solo a quelli spiaccicati e maltrattati?
Cosa significa prendersi cura al meglio del gatto?
Sembrano domande sceme?[...]
Quale sarebbero i gatti che vivono come la loro specie richiederebbe? Non penso che siano i gatti che vivono "liberi" in un contesto antropizzato come possono essere le nostre città e i nostri paesi; forse sono quelli che vivono in campagna più o meno accanto all'uomo, ma non con l'uomo.
La maggior parte delle persone che ha gatti, vive in contesti antropizzati, anche fortemente; logico che pensino ai gatti spiaccicati e tutto il resto; è quello che passa più frequentemente sotto gli occhi.


Un essere nato uomo e un altro nato gatto | Camminano insieme | Per la via rugiadosa (haiku di Katō Shūson)
Malinka non è collegato   Rispondi Citando Vai in cima
Vecchio 15-03-2019, 14:59   #34
Profilo Utente
alimiao
Gattone
 
Utente dal: 01 2015
Regione: Lombardia
Sesso: Donna
Gatti: 2
Messaggi: 2,203
Predefinito Re: il gatto che vuole uscire!

Secondo me stiamo andando un po' OT.
Siamo partiti dal post di Pippiu, che presentava queste problematiche (cito):

- è arrivata la primavera, il micio vorrebbe uscire ma non può ("se scende e finisce in strada non dura più di un giorno").
- dopo 12 ore di lavoro al giorno sono stanco e stressato. non ho voglia di stare dietro a lui.
- sta diventando più cattivello del solito. morsica più di un cane ormai, segno di nervosismo e insofferenza

Di fronte a queste problematiche, Pippiu dice:
- mi fa troppo dispiacere vederlo soffrire così
- avrei quasi voglia di cercarle un'adozione felice
- purtroppo sono stato poco fortunato. questo gatto è selvatico per un buon 90%

Secondo me partendo da questi presupposti è fuorviante andare a parlare dei massimi sistemi, tipo se esistono veramente gatti liberi e felici, se quelli di colonia sono più felici di quelli di appartamento, di protezione vs libertà ecc ecc. Non stiamo rispondendo a Pippiu: lui con questa situazione, con queste problematiche, cosa deve fare in concreto col suo gatto di 9 mesi ormai abituato a vivere con lui in appartamento? Come ho già detto, a me sembra evidente, soprattutto dalle frasi evidenziate, che il disagio e l'insofferenza più che del gatto sono di Pippiu.

Cerchiamo un'adozione felice? felice per chi? e cosa si intende poi con adozione felice? una casa con grande giardino in sicurezza? una casa in campagna non in sicurezza? una casa in appartamento con persona che ha tanto tempo ed energie da dedicare al gatto?
Ecco, credo siano queste le risposte che aspetta Pippiu.
alimiao non è collegato   Rispondi Citando Vai in cima
Vecchio 15-03-2019, 15:07   #35
Profilo Utente
babaferu
Supergatto
 
Utente dal: 06 2008
Paese: torino
Gatti: 3
Messaggi: 10,923
Predefinito Re: il gatto che vuole uscire!

Mah non credo proprio siamo andati ot, credo che stiamo cercando di rendere pippiu più consapevole. Prima di passare ai massimi sistemi consigli concreti gliene sono stati dati, che sia stanco dopo 12h mi pare comprensibile, ma pippiu dice anche che il gatto ha compagnia durante la sua assenza, giochi e balconi in sicurezza.... Personalmente non gli dirò fai questo fai quello.... Ho proprio poche certezze come leggi, come posso sapere se il gatto starebbe meglio altrove? Posso solo dare degli spunti a pippiu....
Per esempio, fargli capire il fatto che il gatto non è un gatto selvatico, ma un normale gatto che cerca stimoli.
babaferu è collegato   Rispondi Citando Vai in cima
Vecchio 15-03-2019, 15:24   #36
Profilo Utente
Malinka
Supergatto
 
L'avatar di  Malinka
 
Utente dal: 02 2017
Sesso: Donna
Gatti: 7
Messaggi: 3,383
Predefinito Re: il gatto che vuole uscire!

Un po' OT ci stiamo andando e non so quanto i discorsi sui massimi sistemi possano essere utili a Pippiu tanto più che non è la prima volta che manifesta questi dubbi, questo disagio che vive nei rapporti con il suo gatto.

Dalle parole di Pippiu secondo me è palese che lui non è per niente contento del micio che si ritrova e che definisce "selvatico al 90%".
Ho l'impressione che le sue considerazioni sul fatto che un gatto dovrebbe vivere libero ecc., mascherino la vera causa che gli impedisce di vivere serenamente col suo gatto: MicioPippiu non risponde alle sue aspettative, non è il gatto che desidererebbe.

A questo punto penso che la miglior soluzione per l'umano Pippiu sia dare in adozione il gatto e ritrovare la sua tranquillità.
Per MicioPippiu l'ideale sarebbe trovare una famiglia che lo accetti per quello che è, cioè un gatto, senza pretendere a priori quello tranquillo, coccolone e disinteressato al "fuori".
MicioPippiu è ancora giovanissimo e sarà più facile per lui ambientarsi.
E potrebbe anche verificarsi il fatto che in una nuova famiglia che non lo valuterà per il suo essere più o meno "selvatico" e di conseguenza non gli causerà stress, MicioPippiu diventi un gatto più "coccolone".


Un essere nato uomo e un altro nato gatto | Camminano insieme | Per la via rugiadosa (haiku di Katō Shūson)
Malinka non è collegato   Rispondi Citando Vai in cima
Vecchio 15-03-2019, 16:55   #37
Profilo Utente
Tigro
Gattino
Sostenitore
 
L'avatar di  Tigro
 
Utente dal: 10 2018
Regione: Lombardia
Sesso: Uomo
Gatti: 1
Messaggi: 392
Predefinito Re: il gatto che vuole uscire!

Ho letto un pò tutti i vari thread di Pippiu e la mia impressione è stata che non è un neofita come il sottoscritto che fino a settembre i gatti li vedeva e basta senza "viverli".

Lo dimostra anche il bellissimo thread dove racconta come si era preso cura dei gatti sulla spiaggia...

Probabilmente quello che sta passando lui (per quanto mimi sembrato di capire) è solo una forte demotivazione, quasi una provocazione, più nei riguardi di se stesso...

Quasi a volersi autosfidare se potrebbe mai avere il coraggio di non avere più gattopippiu con se....

Credo che sapesse che tutti qua avrebbero cercato di motivarlo ad andare avanti ed infatti è stato così , almeno all'inizio.

Lo dimostra il fatto che sicuramente anche se non scrive da 2 giorni, lui sta leggendo il thread (ultimo collegamento questa mattina ) e tutti i suoi commenti....

Vediamo se l'hanno aiutato a chiarirsi....
Tigro non è collegato   Rispondi Citando Vai in cima
Vecchio 15-03-2019, 18:49   #38
Profilo Utente
pippiu
Gattino
 
L'avatar di  pippiu
 
Utente dal: 08 2018
Gatti: 1
Messaggi: 137
Predefinito Re: il gatto che vuole uscire!

Quote:
Originariamente inviato da Tigro Visualizza Messaggio
Ho letto un pò tutti i vari thread di Pippiu e la mia impressione è stata che non è un neofita come il sottoscritto che fino a settembre i gatti li vedeva e basta senza "viverli".

Lo dimostra anche il bellissimo thread dove racconta come si era preso cura dei gatti sulla spiaggia...

Probabilmente quello che sta passando lui (per quanto mimi sembrato di capire) è solo una forte demotivazione, quasi una provocazione, più nei riguardi di se stesso...

Quasi a volersi autosfidare se potrebbe mai avere il coraggio di non avere più gattopippiu con se....

Credo che sapesse che tutti qua avrebbero cercato di motivarlo ad andare avanti ed infatti è stato così , almeno all'inizio.

Lo dimostra il fatto che sicuramente anche se non scrive da 2 giorni, lui sta leggendo il thread (ultimo collegamento questa mattina ) e tutti i suoi commenti....

Vediamo se l'hanno aiutato a chiarirsi....
mi collego più volte la sera e sto leggendo anche adesso.
ma dopo una giornata così chi ha voglia di scrivere e lavoro anche domani

sto facendo scendere il gatto dalle scale condominiali e lo faccio fermare nel pianerottolo, almeno si calma un po'.
domenica che sono in casa, mi alzo alle 6 e provo a farlo uscire fuori nel giardino condominiale sotto la mia sorveglianza.
potrebbe scappare scappare?
pippiu non è collegato   Rispondi Citando Vai in cima
Vecchio 15-03-2019, 20:38   #39
Profilo Utente
alimiao
Gattone
 
Utente dal: 01 2015
Regione: Lombardia
Sesso: Donna
Gatti: 2
Messaggi: 2,203
Predefinito Re: il gatto che vuole uscire!

Quote:
Originariamente inviato da pippiu Visualizza Messaggio
sto facendo scendere il gatto dalle scale condominiali e lo faccio fermare nel pianerottolo, almeno si calma un po'.
domenica che sono in casa, mi alzo alle 6 e provo a farlo uscire fuori nel giardino condominiale sotto la mia sorveglianza.
potrebbe scappare scappare?
no Pippiu, no! sei già stanco e stressato, non entrare nel tunnel del gatto "mezzo dentro e mezzo fuori"!
Se fai "annusare la libertà" ad un gatto già insofferente e smanioso di uscire, si innesca un circolo vizioso per cui lui poi vorrà sempre uscire e se non lo farai uscire con regolarità darà di matto... se per lui il territorio del pianerottolo o del giardino è più interessante e stimolante che la casa vorrà potervi accedere sempre...c'era un'utente che faceva uscire la gatta (con pettorina) nel giardino condominiale durante la pausa pranzo, la gatta si era abituata e lei era costretta ad uscire tutti i sacrosanti giorni in pausa pranzo (anche nel w-end), altrimenti la gatta diventata insofferente e molesta.
Quindi secondo me fai un grave errore a fargli fare queste uscite, perché lo stimoli ulteriormente e lo abitui all'idea che fuori ci sia qualcosa di più interessante che dentro...

Per non parlare poi del tema sicurezza. Con i gatti non esiste mai la sicurezza al 100%, nemmeno quando sono al guinzaglio o con la pettorina. Farlo uscire libero "sotto supervisione" mi sembra un azzardo molto, molto pericoloso. E per di più inutile e controproducente,come già detto. Devi trovare il modo di farlo stare bene in casa, altrimenti pensa seriamente a ricollocarlo.
alimiao non è collegato   Rispondi Citando Vai in cima
Vecchio 15-03-2019, 21:43   #40
Profilo Utente
Pawsie
Gatto
 
L'avatar di  Pawsie
 
Utente dal: 07 2018
Sesso: Donna
Gatti: 13
Messaggi: 727
Predefinito Re: il gatto che vuole uscire!

Sto seguendo la discussione dall'inizio e sono d'accordo con Malinka ed Alimiao su tutto... Pippiu ciò che ha appena scritto Alimiao è verissimo, così facendo rischi di peggiorare la situazione per te e per miciopippiu... lo dico perché i miei gatti escono sul terrazzo e per tutta una serie di ragioni hanno degli orari, che ormai conoscono e rispettano, e ti assicuro che se capita (e per fortuna capita mooolto di rado, pochissime volte l'anno) che quell'orario non viene rispettato per loro è un GRANDISSIMO stress. Io ti sconsiglio vivamente di dargli questa abitudine, e se hai intenzione di creare una situazione in cui state bene entrambi secondo me non è questa la soluzione... senza contare che lasciarlo libero sotto casa anche sotto la tua supervisione è un rischio tremendo, il gatto non è come il cane che tende a starti vicino se avverte pericolo, tutt'altro rischi che si metta paura e scappi chissà dove, e stai bene poi a cercarlo...


Lucky, Tozeur, Salem, Oliver, Coco, Didi, Bizet, Casper, Nemo, Sally, Evie, Masha, Zelda, Amelia
Remus e Polli sul Ponte, ma sempre con me
Pawsie non è collegato   Rispondi Citando Vai in cima
Rispondi

Strumenti Discussione
Modalità Visualizzazione

Regole di scrittura
Tu Non puoi postare nuovi threads
Tu non puoi rispondere ai messaggi
Tu non puoi inviare allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è Attivo
Smilies è Attivo
[IMG] il codice è Disattivato
Il codice HTML è Disattivato

Vai al Forum


Tutti gli Orari sono GMT +1. Attualmente sono le 11:44.


Powered by vBulletin® Version 3.8.11
Copyright ©2000 - 2019, Jelsoft Enterprises Ltd.
Copyright, Privacy e Note Legali : Micimiao.net - Micimiao.it - Micimiao.com Copyright ©2000 - 2019.
Tutti i contenuti presenti all'interno di questo sito sono proprietà di micimiao e sono protetti da copyright. .
E' pertanto severamente vietato copiare anche solo parzialmente i contenuti di questo sito senza aver ottenuto il consenso esplicito.
Creato, aggiornato e gestito da webmaster Tamara