Micimiao Forum di discussione per tutti i gattofili
Micimiao Forum di discussione per tutti i gattofili e amici degli animali
Aiuta anche tu Micimiao clicca qui

Home Micimiao Forum Regolamento FAQ Calendario
Vai Indietro   Micimiao Forum di discussione per tutti i gattofili > MICIMIAO FORUM DI DISCUSSIONE SUI MICI > Alimentazione

Notizie

Alimentazione Domande e consigli riguardo tutto ciò che i nostri a-mici mangiano o dovrebbero mangiare

Rispondi
 
Strumenti Discussione Modalità Visualizzazione
Vecchio 27-12-2016, 08:45   #1
Profilo Utente
Pegli
Gattino
 
Utente dal: 11 2009
Paese: Genova-Pegli
Gatti: 8
Messaggi: 119
Predefinito Nutrivet per gatti anziani

Ciao a tutti... io ho un mix di (sette) mici giovani e anziani, e mi è praticamente impossibile dividerli nel momento della pappa. Purtroppo nonostante svariati tentativi (prova di *tutte* le marche più consigliate su zooplus, polverine appetizzanti, lievito in scaglie, vaschette di Stuzzy che una volta gradivano, ecc) sono costretto a dare anche secco, cosa che avrei voluto evitare se non in minima parte.

Per venire incontro alle esigenze dei più anziani, cerco secco (GF) con minerali e ceneri bassi... e dopo il cambio di Granatapet mi sono buttato su Nutrivet al pesce.

Quello che mi frena sono le proteine altine e il fatto che nella descrizione c'è scritto "adatto per gatti da uno a sette anni". Purtroppo nella loro linea non c'è nulla per "senior", e comunque poi non sarebbero adatte per i più giovani.

La micia più vecchia ha 13 anni (senza problemi di salute, toccando ferro) e i più giovani uno e mezzo...
Pegli non è collegato   Rispondi Citando Vai in cima
Vecchio 27-12-2016, 08:50   #2
Profilo Utente
Xiaowei
SuperModeratore
 
L'avatar di  Xiaowei
 
Utente dal: 10 2015
Paese: Roma
Regione: Lazio
Sesso: Donna
Gatti: 1
Messaggi: 4,343
Predefinito Re: Nutrivet per gatti anziani

Hai provato a dare un'occhiata ad acana wild prairie? Ora non so i valori di nutrivet, ma acana in quella referenza dovrebbe avere valori buoni anche per mici più in là con gli anni? Quanto secco/umido mangiano in media?
Xiaowei non è collegato   Rispondi Citando Vai in cima
Vecchio 27-12-2016, 09:13   #3
Profilo Utente
Nenya
Gatto
 
L'avatar di  Nenya
 
Utente dal: 07 2015
Paese: Italia
Regione: Trentino
Sesso: Donna
Gatti: 2
Messaggi: 546
Predefinito Re: Nutrivet per gatti anziani

Ciao Pegli, io ho una micia di un anno e mezzo che sarebbe capace di digerire anche il piombo, mentre ho un vecchietto che ha tra gli 8 e i 10 anni (l'età nn la so, perhcè l'ho adottato un'anno fa) che da tre mesi circa ha sviluppato un'intolleranza al pollo e non digerisce più bene i crocchi con proteine alte, o va in diarrea o le vomita intere pochi minuti dopo essersele mangiate, intere ovviamente, ha problemi ai denti devono fargli male perchè gradisce più l'umido che aspira che il crocco che ingoia interno.

Per tornare al tuo problema, similare al mio ho provato la HappyCat GF/no pollo al coniglio e manzo e c'è anche la scelta renna, che voglio provare più in là... ha le proteine al 32% e le ceneri sono un 6,5% che a me vanno bene visto che per ora (con debiti scongiuri) non soffre di IRC o altre patologie renali.... anzi è un gran produttore di pipi

Ti lascio qui la HC GF coniglio, sotto trovi le varianti sempre GF al pesce (34% proteine e 7,5% ceneri) e la renna (32% proteine e 7,5% ceneri)...
http://www.zooplus.it/shop/gatti/cib...cuisine/573596
http://www.zooplus.it/shop/gatti/cib...cuisine/573594
http://www.zooplus.it/shop/gatti/cib...cuisine/573597

Ho visto la nutrivet pollo per adult e la sua variante pesce e sterilizzato e ti dico lascia perdere è una bomba la più bassa è un 42% di proteine con ceneri al 6,5%, 44% per il pesce con ceneri al 6% e 46% per lo sterilizzato sempre con ceneri al 6,5%... sinceramente io non la darei neanche alla mia micia di un anno e mezzo...
Nenya non è collegato   Rispondi Citando Vai in cima
Vecchio 27-12-2016, 09:19   #4
Profilo Utente
Anubi
Gattone
 
Utente dal: 10 2016
Regione: Lombardia
Sesso: Donna
Gatti: 5
Messaggi: 1,686
Predefinito Re: Nutrivet per gatti anziani

C'è Carnilove all'agnello e cinghiale che ha i minerali bassi (calcio 0,8 magnesio 0,04 e fosforo 0,7) ma ceneri a 7,8 e Carnilove alla renna che ha ceneri molto basse (5,5), minerali leggermente più alti rispetto all'altra referenza ma sempre più bassi della maggior parte degli altri grain free (calcio 1,1 magnesio 0,08 fosforo 0,9).
C'è anche Feringa Sterilised Pollo che ha ceneri basse (6) e minerali piuttosto bassi (calcio 1,05 magnesio 0,06 e fosforo 0,95). L'importante è che mangino anche molto umido, soprattutto i mici più anziani!
Anubi non è collegato   Rispondi Citando Vai in cima
Vecchio 27-12-2016, 10:51   #5
Profilo Utente
Saretta ♡
Gattone
 
L'avatar di  Saretta ♡
 
Utente dal: 01 2016
Messaggi: 2,354
Predefinito Re: Nutrivet per gatti anziani

Che umido mangiano e quanto a testa???

Come ho detto in un altro post , io se il gatto non ha particolari problemi darei anche un crocco con tante proteine. ..
ricordiamoci che il corpo del micio è fatto per assimilare tante proteine e grassi, e pochissimissimi carboidrati , fibre e ceneri...
Anche un micio randagio senior mangia il topo piuttosto che il pomodoro o la patata/riso/mais ecc...

Quindi se non hanno problemi sceglierei qualcosa come Nutrivet e Carnilove...


Sara,Tigro-giò e Minnie
Saretta ♡ non è collegato   Rispondi Citando Vai in cima
Vecchio 27-12-2016, 10:58   #6
Profilo Utente
Nenya
Gatto
 
L'avatar di  Nenya
 
Utente dal: 07 2015
Paese: Italia
Regione: Trentino
Sesso: Donna
Gatti: 2
Messaggi: 546
Predefinito Re: Nutrivet per gatti anziani

Come ti ho detto un un'altro post un nutrivet ad un anziano anche senza problemi ai reni o alla digestione, c'è l'alto rischio che lo mandi in diarrea, perchè il contenuto proteico è troppo elevato... le fibre dentro certi limiti fanno meglio ad un gatto vecchiotto...

Non so quante proteine ci sono dentro la Carnilove ma se sono al di sopra dei 35% ad un gatto di 13 anni sono alte... figurai un 44 o un 46... no no....

Le ceneri sono direttamente proporzionali alla quantità di carne dentro il crocco, più carne c'è più sono alte le ceneri... le ceneri non si alzano con l'abbassarsi delle proteine...

Un crocco con una cenere a 7,8 è alta per un micio di 13 anni, forse uno di due riesce a sintetizzarla, ma di certo non un gatto anziano e se anche all'inizio riesce gli possono venire probli ai reni e a lungo andare andrà in dierrea...

Un micio randagio mangia il topo che sia junior o senior, e non puoi paragonare un topo ad un crocco.... è una cosa differente....
Nenya non è collegato   Rispondi Citando Vai in cima
Vecchio 27-12-2016, 11:38   #7
Profilo Utente
SerenaF
Supergatto
 
L'avatar di  SerenaF
 
Utente dal: 11 2015
Paese: Torino
Regione: Piemonte
Sesso: Donna
Gatti: 2
Messaggi: 3,176
Predefinito Re: Nutrivet per gatti anziani

Quote:
Originariamente inviato da Nenya Visualizza Messaggio
Come ti ho detto un un'altro post un nutrivet ad un anziano anche senza problemi ai reni o alla digestione, c'è l'alto rischio che lo mandi in diarrea, perchè il contenuto proteico è troppo elevato... le fibre dentro certi limiti fanno meglio ad un gatto vecchiotto...

Non so quante proteine ci sono dentro la Carnilove ma se sono al di sopra dei 35% ad un gatto di 13 anni sono alte... figurai un 44 o un 46... no no....

Le ceneri sono direttamente proporzionali alla quantità di carne dentro il crocco, più carne c'è più sono alte le ceneri... le ceneri non si alzano con l'abbassarsi delle proteine...

Un crocco con una cenere a 7,8 è alta per un micio di 13 anni, forse uno di due riesce a sintetizzarla, ma di certo non un gatto anziano e se anche all'inizio riesce gli possono venire probli ai reni e a lungo andare andrà in dierrea...

Un micio randagio mangia il topo che sia junior o senior, e non puoi paragonare un topo ad un crocco.... è una cosa differente....
Scusami, Nenya, ma ci sono alcuni punti su cui dissento. La quantità di minerali non è sempre direttamente proporzionale alla quantità di carne (o meglio di ingredienti animali), perché molto dipende da quale fonte arrivano questi ingredienti animali, ovvero, per dirla in soldoni, da quali farine ci hanno ficcato dentro (cosa che nessun produttore dichiara): la carne di muscolo produce in proporzione pochi residui quando viene incenerita, componenti ossei, cartilaginosi, piume, becchi, zampe, ecc... producono molte più ceneri. Genericamente parlando, per me l'accoppiata peggiore resta proteine basse e ceneri alte, perché lascia presagire che gli ingredienti di partenza fossero piuttosto scadenti. Carnilove Reindeer si colloca all'estremo opposto (il che non vuol dire automaticamente che sia fatto di materie prime sopraffine, però ingenuamente mi piace di più): proteine alte (41%) e ceneri molto basse (5,5%) a maggior ragione per un grain free.
Anche sulle proteine c'è un discorso molto ampio da fare; il minimo sindacale (che per me resta troppo basso, giustificabile solo in caso di IRC avanzata) è 26%. In genere i croccantini tradizionali ne hanno in misura variabile da 27/28% (le varietà indoor) al 40% (i light), però a parità di apporto proteico due crocche possono avere un valore nutrizionale molto diverso, a seconda ancora una volta dell'origine di queste proteine e quest'origine avrà un "impatto metabolico" (perdonatemi, ma non mi viene un'espressione più appropriata) molto diverso: le proteine animali verranno utilizzate in maniera più efficiente, perché possiedono un profilo amminoacidico più completo, quelle vegetali saranno meno utilizzabili per la sintesi di nuovi peptidi e quindi produrranno più scorie azotate che devono poi essere smaltite dai reni, quindi, da profana, ritengo che la cosa peggiore da fare per un gatto anziano che possiede una ridotta capacità di assimilare le proteine e, a maggior ragione per un gatto con IRC, sia imbottirlo di proteine vegetali di cui se ne fa poco o nulla.
Sui gatti anziani, da quel poco che ho capito, vige la disparità di opinioni e l'ignoranza più totale, persino tra gli stessi specialisti, perché, oltre al fatto che non sono ancora stati chiariti i livelli ottimali di molti nutrienti, si scontrano diverse scuole di pensiero: chi sostiene che appunto troppe proteine vanno a sovraccaricare i reni e chi dice invece che proprio per l'incapacità del gatto senior di utilizzare le proteine con la stessa efficienza di un gatto giovane, il che si traduce nella perdita di massa muscolare (soprattutto se l'apporto di proteine attraverso la dieta è insufficiente perché a quel punto il gatto inizia a catabolizzare la propria massa magra), la percentuale di proteine nella dieta di un gatto anziano sano andrebbe semmai aumentata, di certo non diminuita, ma soprattutto è vitale accertarsi che queste proteine provengano da fonti nobili (carne, uova... anziché da soia, legumi, ecc).

Io non sono ancora riuscita a districarmi in questo ginepraio; a parte la questione della qualità proteica che trovo molto persuasiva, ritengo che un grain free con ceneri basse ci possa anche stare per un gatto anziano, ma solo se abbinato a molto umido (che comunque resta più proteico del secco, se rapportato alla sostanza secca) e in dosi inferiori a quelle che useremmo per un croccantino tradizionale, anche per via della maggior caloricità.

Tra Nutrivet e Carnilove, preferirei comunque Carnilove (variante alla renna, però). Se avete un Maxizoo nei paraggi, vi segnalo anche Real Nature Black Earth che ha meno proteine (38%), ceneri basse (5,5%) e calcio e fosforo rispettivamente a 0,9 e 0,7%. Anche qui però secondo me la cosa più importante è quella di andarci piano con le dosi. Di fatto nessun grain free è l'ideale se il gatto mangia solo secco, a maggior ragione se è avanti con gli anni.
SerenaF non è collegato   Rispondi Citando Vai in cima
Vecchio 27-12-2016, 13:02   #8
Profilo Utente
Pegli
Gattino
 
Utente dal: 11 2009
Paese: Genova-Pegli
Gatti: 8
Messaggi: 119
Predefinito Re: Nutrivet per gatti anziani

In effetti rimango con gli stessi dubbi che avevo in partenza... cosa è peggio per un anziano, proteine alte o ceneri/minerali alti?

Io ai miei "in teoria" dò circa 100 g di umido a testa al giorno (una lattina da 400 al mattino e una alla sera, tot 800 grammi per sette gatti). Ma purtroppo in pochi lo mangiano (e per fortuna la più anziana è tra questi), mentre con alcuni non c'è proprio verso. Oltre a quello, senza lascairli a disposizione (altrimenti la vecchia si strafogherebbe pure di quelli), dò anche qualche manciata di secco all'ora di pranzo e prima di andare a dormire.

Interessante quel Real Nature, purtroppo non ho Maxizoo qui a Genova :-/
Pegli non è collegato   Rispondi Citando Vai in cima
Vecchio 27-12-2016, 13:18   #9
Profilo Utente
Nenya
Gatto
 
L'avatar di  Nenya
 
Utente dal: 07 2015
Paese: Italia
Regione: Trentino
Sesso: Donna
Gatti: 2
Messaggi: 546
Predefinito Re: Nutrivet per gatti anziani

Ciao Serena, non ti quoto, ma cerco di risponderti per punti, spero che non ti perdi nel ginepraio...

Allora mai parlato di minerali direttamente proporzionali alla carne ficcata dentro il croccantino... ma ho detto che le ceneri sono direttamente proporzionali alla carne presente nel crocco... mi hanno sempre spiegato questo e ho sempre trovato questa cosa scritta in giro...
Non credo neanche che tutte le fabbriche ficchino farine senza segnalarlo... magari sono ingenuamente stupida, pur lavorandoci in mezzo, ma so per esempio che Brit Care (alias Golden Eagle) e HappyCat ci ficcano dentro pezzi di ciccia per il consumo umano....

Anche per me l'accopiata peggiore resta proteine basse e ceneri alte, perché lascia presagire che gli ingredienti di partenza fossero piuttosto scadenti, precisamente, da qui cerco sempre di trovare le proteine tra il 31% e il 38-40% e le ceneri intermedie 6/6.5% non avendo problemi renali.
Un proteina al 41% rischia di mandare in diarrea anche un gatto giovane, ne ho visti gli effetti tu nenya che di anni ne ha 1,6 con un crocco a proteina 42%.
Un 26% credo che sia davvero da usare solo per un IRC avanzata.... Per un gatto di età media un 35% va più che bene specie se vive in casa.
Concordo sul discordo di "impatto metabolico" che ho capito perfettamente... Ovviamente le proteine animali dai gatti vengono sintetizzate bene, al contrario di quanto possono fare con quelle vegetali o peggio con i cereali di cui proprio non possiedono gli enzimi nel pancras se non erro...

I veterinari già litigano sullo sterilizzato e adult semplice se gli andiamo a fare domande su GF diventano balbettanti quasi tutti...
Io cerco di vedere la cosa sul piano "umano" proprio, se ho problemi di reni, devo bere molto di più o il doppio per aiutarli a smaltire e ridurre le chiamiamole "schifezze" che mangio e che finiscono con il sovraccaricarli.
Negli anziani qual'è il problema principale dopo un po'??? Che non mangiano o mangiano poco e niente e l'organismo brucia il grasso che ha accumulato facendoli diventare pelle e ossa (l'ho visto con due nonni), mentre un'altro che continua a mangiare come sempre ha problemi digestivi e diciamo renali.........
Quindi secondo me ha ragione il mio medico di base che mi disse "Dipende dal nonno. Dipende dalla sua costituzione e dal suo metabolismo"
La stessa cosa applico ai gatti.
Per questo ho consigliato un crocco con proteine più basse il 32% della HappyCat, perchè nel caso siano le proteine a farlo andare in diarrea o a sovraccaricare i reni, le ha tenute basse, per qualsiasi cosa il veterinario non può dire che sono le proteine il problema, se vedi invece che il gatto dimagrisce fai sempre in tempo a portare il crocco al 35% percento e salire ancora se necessario....

Nenya mi darà problemini da vecchietta perchè lei adora il secco, ci si farebbe anche il "bagno" l'umido mangia solo tre varianti e solo una massimo due volte a settimana, però bene tantissimo....

Dire cos'è peggio per un micio anziano tra proteine e ceneri (attenzione a non confonderle con i minerali, almeno a me mi hanno detto che sono due cose differenti) secondo me sono le proteine, che rischiano di sovraccaricare i reni e mandare in diarrea/vomito il micio se non riesce a digerile, le ceneri sono un problema se non beve o non mangia umido, ma se beve e/o mangia umido allora vanno bene (sempre intorno a 6/6,5%) specialmente se il micio non ha mai avuto problemi renili
Nenya non è collegato   Rispondi Citando Vai in cima
Vecchio 27-12-2016, 13:24   #10
Profilo Utente
babaferu
Supergatto
 
Utente dal: 06 2008
Paese: torino
Gatti: 3
Messaggi: 13,157
Predefinito Re: Nutrivet per gatti anziani

Mi avete fatto venire la curiosità e sono andata a controllare. Il filetto di manzo arriva al 40 per cento di proteine, il petto di pollo è sotto il 30.
È evidente che se neppure il filetto da solo supera il 40 per 100 di proteine, un crocco che le superi.... Chissà da dove prende le restanti proteine....
Un bacio ba
babaferu non è collegato   Rispondi Citando Vai in cima
Rispondi

Strumenti Discussione
Modalità Visualizzazione

Regole di scrittura
Tu Non puoi postare nuovi threads
Tu non puoi rispondere ai messaggi
Tu non puoi inviare allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è Attivo
Smilies è Attivo
[IMG] il codice è Disattivato
Il codice HTML è Disattivato

Vai al Forum


Tutti gli Orari sono GMT +1. Attualmente sono le 12:47.


Powered by vBulletin® Version 3.8.11
Copyright ©2000 - 2020, Jelsoft Enterprises Ltd.
Copyright, Privacy e Note Legali : Micimiao.net - Micimiao.it - Micimiao.com Copyright ©2000 - 2020.
Tutti i contenuti presenti all'interno di questo sito sono proprietà di micimiao e sono protetti da copyright. .
E' pertanto severamente vietato copiare anche solo parzialmente i contenuti di questo sito senza aver ottenuto il consenso esplicito.
Creato, aggiornato e gestito da webmaster Tamara